Skip to main content

RICETTA:
Fårikål
Stufato di agnello e cavolo

Ogni anno, quando arriva l’autunno e fuori inizia a fare più freddo, i norvegesi si ritrovano intorno alla tavola con famigliari e amici per gustare insieme lo stufato di agnello e cavolo.

Questo piatto nazionale norvegese ha perfino il proprio giorno di festa – l’ultimo giovedì di settembre.

Il tradizionale fårikål è molto facile da preparare. Ha soltanto quattro ingredienti: agnello, cavolo, sale e pepe nero in grani.

Alcuni aggiungono allo stufato anche carote e cipolla, o un po’ di farina per addensare la salsa.

Ti va di sperimentare? Prova una versione più moderna aggiungendo aglio e foglie di alloro, o sostituendo un po’ di acqua con della birra scura.

Il piatto viene accompagnato da patate bollite e un pane sottile e croccante chiamato flatbrød.

Puoi anche servirlo con marmellata di mirtilli rossi.

Fårikål (stufato di agnello e cavolo)

Ingredienti

(8 porzioni)

3 kg di carne di agnello

3 kg di cavolo

8 cucchiaini di pepe nero in grani

4 cucchiaini di sale

600 ml di acqua

Preparazione

1. Pulisci il cavolo e taglialo a fette di circa 2-4 cm di spessore.

2. Disponi a strati il cavolo e la carne (iniziando con la carne, la parte grassa verso il basso) in una grossa pentola, aggiungendo sale e pepe tra gli strati. Se vuoi tenere il pepe separato mettilo in un filtro o contenitore adatto. Alcuni aggiungono 2–4 cucchiai di farina distribuita uniformemente tra gli strati per addensare la salsa.

3. Aggiungi l’acqua. Porta ad ebollizione, poi abbassa la fiamma e fai cuocere lo stufato per circa 2 ore, finché la carne risulti morbida e si separi facilmente.

4. Servi lo stufato caldo con patate bollite e pane croccante sottile e, se vuoi, marmellata di mirtilli rossi.

Bevande

Birra o vino e acquavite sono gli abbinamenti più classici.

Una birra speciale, del tipo Ale o Lager scura, soprattutto se ha una nota dolce o acida, si abbina bene a questo stufato. Lo stesso vale per vino bianco o spumante con aroma e profumo fruttato, dolce o acido. Un succo di mela acidulo è una buona alternativa analcolica.

Dessert

Ecco alcuni dessert tradizionali che potresti provare se hai ancora un po’ di fame dopo questo sostanzioso stufato:

la deliziosa crema di camemoro (in norvegese multekrem), oppure la tilslørte bondepiker, una specie di zuppa inglese nordica alle mele il cui nome significa “le contadine con il velo”.

Fonte: Matprat.no

Lo stufato di agnello e cavolo è un piatto tradizionale in Norvegia da centinaia di anni. Il fatto che la stagione di raccolta del cavolo coincida con il periodo di macellazione dell’agnello ha probabilmente contribuito alla popolarità di questa pietanza.

L’agnello norvegese è tra le materie prime più pregiate al mondo e la carne dei produttori locali offre sapori molto ricchi. Un esempio è il Lofotlam, indicazione geografica protetta norvegese per la carne di pecore allevate in riva al mare nell’ambiente unico delle splendide isole Lofoten.

Ricette di carne

Assaggia la carne di renna e altre specialità tradizionali norvegesi.

Il Libro di cucina norvegese

Approfitta delle migliori offerte

Ecco una selezione di operatori per organizzare al meglio il tuo viaggio.

Ultime pagine visualizzate