Skip to main content

RICETTA:
Kling lefser

I kling lefser (o lefse al singolare) sono un dolce tipico delle regioni del Buskerud e di Hallingdal, nella Norvegia orientale.

Un lefse è un pane tradizionale morbido e piatto, una specie di piadina, che si può trovare in tutto il paese in tantissime versioni e con molti diversi nomi locali.

E ognuno ha le proprie farciture preferite.

Per cuocere i lefser sarebbe meglio utilizzare una grossa piastra, ma puoi usare anche una padella antiaderente.

Come preparare i kling lefser

Ingredienti 

(per 20 lefser)

2 l di latte

300 g di burro

150 g di semola di grano duro

2 kg circa di farina di frumento (o più se necessario)

zucchero q.b.

Conservazione

I lefser si possono surgelare, sia prima sia dopo averli spalmati di burro e spolverizzati di zucchero. Prima di servirli lasciali scongelare per circa 30 minuti.

Preparazione

1.  Mischia burro e latte, porta a bollore e aggiungi la semola. Abbassa la temperatura e fai sobbollire per 5-6 minuti, in modo che il cereale sia completamente cotto. Fai raffreddare per alcuni minuti e versa in una grossa ciotola.

2.  Mescola bene con un cucchiaione e aggiungi la farina poco alla volta finché l’impasto non sia più appiccicoso. Quando inizia a essere faticoso mescolare versa la pasta su un piano infarinato. Se vuoi usa un raschietto per raccogliere l’impasto che potrebbe essere un po’ caldo. Aggiungi meno farina possibile, ma allo stesso tempo a sufficienza affinché la pasta resti bella unita.

3.  Dividi la pasta in 20 porzioni uguali e coprile con uno strofinaccio. Stendi una porzione alla volta con un mattarello su un piano infarinato fino a ottenere una sfoglia molto sottile ma che non si strappi.

4.  Riscalda la piastra alla temperatura al secondo livello più alto e appoggia sopra delicatamente la sfoglia. Cuoci ogni lefse fino a quando vedi formarsi delle piccole bolle e compaiono delle macchie più scure sul lato inferiore. Gira la sfoglia e cuoci allo stesso modo sull’altro lato.

5.  Quando i lefser sono cotti toglili dalla piastra e mettili impilati, con uno strofinaccio a separare ogni lefse. Quando hai finito di cuocerli tutti schiaccia delicatamente la pila e lasciali raffreddare completamente.

6.  Utilizzando uno spruzzino vaporizza leggermente i lefser con acqua fredda per inumidirli. Spalma sul lefse uno strato sottile di burro morbido e spolverizza di zucchero. Ripiega due volte il lefse e taglialo in piccoli rettangoli o triangoli (delle dimensioni che preferisci).

7.  Se vuoi puoi anche aggiungere cannella, oppure gomme (un formaggio dolce norvegese fatto con il latte bollito), o brunost (il formaggio marrone norvegese, anche questo dolce).

Fonte: Matprat.no

Servi la versione classica dei lefser con burro e cannella… semplicemente deliziosi!

I lefser vengono spesso proposti nelle fattorie d’alpeggio estivo in Norvegia.

O prova i lefser salati!

Cosa ne dici ad esempio di saporiti rotoli al salmone affumicato per cena?

Altrimenti prepara un wrap come vuoi tu, con gli ingredienti che preferisci, per un pranzo o uno spuntino!

Ricette dolci e golose

Scopri il kos norvegese con waffle, panini dolci e altri dessert e bevande.

Il Libro di cucina norvegese

Approfitta delle migliori offerte

Ecco una selezione di operatori per organizzare al meglio il tuo viaggio.

Ultime pagine visualizzate