Skip to main content

Una nazione che ama la natura

L’espressione friluftsliv venne inventata intorno al 1850 dal famoso drammaturgo norvegese Henrik Ibsen, che utilizzò questo termine per descrivere l’importanza di trascorrere del tempo in luoghi isolati, per il benessere fisico e spirituale.

Ma il concetto di stare in mezzo alla natura a puro scopo ricreativo ha fatto parte per secoli della cultura norvegese.

Al giorno d’oggi nove norvegesi su dieci affermano di provare interesse per la friluftsliv”, dice Bente Lier, segretario generale di Norsk Friluftsliv, un’organizzazione che riunisce 18 associazioni norvegesi di outdoor.

Ma cosa significa esattamente questa parola?

Friluftsliv non è collegata ad alcuna attività specifica. Per i norvegesi la parola ha un significato più profondo, cioè ‘disconnettersi dallo stress di tutti i giorni’ ed essere parte di quel ‘noi’ culturale che unisce tutti gli esseri umani in quanto parte della natura”, dice Lier.

In quanto filosofia, la friluftsliv riguarda fondamentalmente una vita semplice in mezzo alla natura senza distruggerla o disturbarla. Il concetto è anche strettamente connesso a “kos” (comfort, intimità) – la particolare parola norvegese che significa passare dei bei momenti.

Friluftsliv fa parte integrante della nostra identità nazionale e l’amore per la natura è riflesso in tutti gli aspetti della nostra vita.

Te ne diamo alcuni esempi:

Innamorarsi della friluftsliv

“È piuttosto interessante il fatto che riconnettersi con la natura e avere uno stile di vita legato all'outdoor faccia ancora parte dello spirito dei norvegesi nonostante il loro attuale modo di vivere così moderno”, dice l'autrice, blogger e avvocato di origine francese Lorelou Desjardins.

Quando la Desjardins si trasferì in Norvegia nove anni fa si incuriosì immediatamente per l'amore incondizionato dei suoi abitanti per la natura: sembrava che praticamente tutti avessero fretta di fuggire verso uno chalet in montagna ogni venerdì pomeriggio alle quattro (non più tardi, per evitare il traffico).

Durante una conferenza TEDx a Trondheim nel 2018 ha parlato del suo personale rapporto con la friluftsliv e di come si è trasformata da stacanovista ragazza di città a cui non piaceva la campagna, ad appassionata della friluftsliv che ama trascorrere il tempo libero in mezzo alla natura.

“La friluftsliv è uno dei motivi per cui ho deciso di stabilirmi in Norvegia” dice Desjardins, che ha vissuto in nove diversi paesi prima di arrivare qui al nord.

Tutti i suoi benefici

Gli esperti sanno da tempo che trascorrere del tempo nella natura ha un effetto positivo sulla salute sia fisica sia mentale.

“I benefici fisici della friluftsliv sono inestimabili anche perché include quasi sempre qualche forma di attività fisica. Ma altrettanto importanti sono i benefici psicologici”, dice Lier.

Fa riferimento a studi che dimostrano come lo stare nella natura ha chiari effetti positivi sia nel ridurre l’ansia sia nel migliorare le capacità cognitive.

Diversi studi norvegesi indicano che una delle motivazioni principali per prender parte alla friluftsliv è il desiderio di sperimentare pace e tranquillità. In un sondaggio pubblico del 2020 nove norvegesi su dieci hanno riferito che si sentivano meno stressati e di umore migliore quando trascorrevano del tempo in mezzo alla natura.

“Quello che accade quando prestiamo attenzione alla natura è che distogliamo l’attenzione da noi stessi”, afferma Helga Synnevåg Løvoll.

Synnevåg Løvoll, professore associato di friluftsliv al Volda University College, ha compiuto diverse ricerche sulle esperienze emozionali, spirituali ed estetiche di quando si pratica la friluftsliv. Lei rivela che stare tranquillamente seduti nel bosco può essere altrettanto utile alla nostra salute dell’arrampicarsi in cima a una montagna.

Synnevåg Løvoll sostiene che i cinque modi documentati per raggiungere il benessere si possono esprimere tutti attraverso la friluftsliv:

  • connettersi (attraverso attività outdoor insieme ad altri)
  • essere attivi (attraverso escursionismo, ciclismo, canoa, eccetera)
  • prestare attenzione (essere curiosi, saper cogliere la bellezza)
  • continuare ad apprendere (scoprire una nuova attività o provare un nuovo sentiero)
  • dare (aiutando gli altri a divertirsi all’aria aperta)

La friluftsliv può aiutare a spiegare perché la Norvegia sia classificata tra i luoghi più felici del mondo. Nel World Happiness Report dell’ONU del 2020 la Norvegia è arrivata al quinto posto, mentre Bergen e Oslo sono entrate nella top ten delle città più felici del mondo.

“Credo sia corretto affermare che la friluftsliv contribuisca all’alto livello di felicità dei norvegesi”, dice Lier.

Quattro stagioni, una sola forma mentis

Ma cosa fare quando ci sono giornate fredde, umide e buie?

In Norvegia ci sono quattro stagioni distinte – ma un’infinità di condizioni del tempo. La friluftsliv, in ogni caso, è valida per 365 giorni all’anno.

Usare il brutto tempo come scusa per non uscire, semplicemente non è un’opzione nella maggior parte delle famiglie norvegesi. Se ti capita di lamentarti, ti sentirai probabilmente rispondere con il famoso detto: “Non esiste il cattivo tempo, solo l’abbigliamento non adatto!” (in norvegese fa rima).

Durante una intervista al National Geographic Kari Leibowitz, psicologa della salute alla Stanford University, ha detto che i norvegesi sono dotati di qualcosa che lei chiama “stato mentale invernale positivo”. Le persone con questa attitudine “vedono le opportunità della stagione”, afferma Leibowitz, che ha imparato a gestire i contrasti del clima in Norvegia quando ha vissuto per un anno nella città artica di Tromsø.

Un’altra persona che sa tutto su clima e temperature estreme è Sigmund Andersen, che ha trascorso gli ultimi 20 anni alle Svalbard come Guida Alpina UIAGM/IFMGA e professore associato alla UiT The Arctic University of Norway.

“Ciò che è unico del nostro approccio culturale all’outdoor è che siamo allenati ad essere dinamici. Noi dobbiamo sempre fare, e spesso cambiare, i nostri piani in base al meteo”, dice.

Per connettersi realmente

Per Andersen la friluftsliv è un progetto e un impegno di tutta la vita. Ha trascorso in mezzo alla natura più tempo di quanto la maggior parte di noi possa immaginare e dice che la friluftsliv è essenziale per il suo benessere.

“Ho una sensazione di maggiore tranquillità quando mi connetto con la natura. Provo un senso di soddisfazione quando porto a termine degli itinerari impegnativi, e di gioia quando vedo panorami spettacolari o ammiro i cambiamenti nel cielo, nei colori e nel tempo.”

In quanto guida, la missione di Andersen è di trasmettere il messaggio che per vivere una bella esperienza nella natura non c’è bisogno di niente di estremo.

“Io credo, innanzitutto, che dobbiamo imparare a fare le cose con calma. Non dobbiamo essere troppo ambiziosi su quanta strada fare o quanto vogliamo andare veloci. Non è questo il senso della friluftsliv.”

Prenditi invece tutto il tempo …

Trova la tua attività preferita

Filtra la tua ricerca e guarda le offerte qui sotto.

Approfitta delle migliori offerte

Ecco una selezione di operatori per organizzare al meglio il tuo viaggio.

Ultime pagine visualizzate