Skip to main content

Pesca invernale in Norvegia

Più l’acqua è fredda, più i pesci sono grossi!

Partecipa a un’uscita guidata di pesca e avrai maggiori probabilità di catturare una bella preda…

… o trova un lago ghiacciato e prova la pesca sul ghiaccio con tutta la famiglia!

L'aria fresca e le acque ricche di pesce fanno della Norvegia in inverno una destinazione da sogno per pesca sul ghiaccio, pesca nei fiordi e pesca d'altura.

L’alta stagione per le vacanze è l’estate, ma se vuoi prendere i pesci più grandi devi venire in Norvegia in inverno: avrai tantissimo spazio a disposizione e meno competizione per i posti di pesca migliori.

Per un’avventura di pesca straordinaria vieni nella Norvegia settentrionale tra gennaio e aprile, quando potrai partecipare alla famosa pesca allo skrei (il merluzzo artico migratore) in uno scenario da cartolina. Circa il 40% di questi pesci arrivano a riprodursi intorno alle Lofoten, ma lo skrei depone le uova lungo la costa per centinaia di chilometri, da Haugesund al sud fino a Sørøya, nel Finnmark, su al nord.

E, per inciso, se vuoi aumentare le tue probabilità di fare una buona pesca, il sesso potrebbe essere la risposta! Almeno stando a quello che dicono i pescatori della Norvegia settentrionale: lo haillti porterà fortuna e ti aiuterà a prendere tanti più pesci, e più grandi!

Grazie alle calde acque della Corrente del Golfo e a correnti d’aria tiepida, le zone lungo la costa e i fiordi in inverno restano quasi sempre libere dai ghiacci e il mare pullula di pesci di grandi dimensioni.

La pesca sul ghiaccio è una delle attività invernali più popolari in Norvegia, visto che il paese è punteggiato da migliaia di laghi. Ogni anno persone entusiaste di qualsiasi età si muniscono di canne da pesca e vanno a cercarsi un laghetto ghiacciato pieno di trote o salmerini. Alla fine di una bella ma fredda giornata all’aperto spesso ci si rilassa con una calda sauna, o ci si rannicchia davanti a un camino.

Se vuoi avere maggiori possibilità di vivere una bella esperienza partecipa a un’escursione guidata di pesca o fatti accompagnare da una guida esperta locale o da un pescatore di professione. È anche la cosa più sicura, specialmente se vuoi andare a pesca in mare.

In inverno avrai anche buone probabilità di avvistare le balene e ammirare spettacolari fenomeni naturali come l’aurora boreale.

Puoi sciare, fare escursioni in sleddog o in motoslitta, oppure una spedizione di pesca in cui vedertela faccia a faccia con un enorme granchio reale. Questi gustosi crostacei sono davvero giganteschi: un granchio reale può pesare fino a 15 chili e misurare fino a due metri da una chela all’altra!

A pesca in tutte le stagioni

Nonostante l’inverno sia sicuramente la stagione ideale per la pesca, non è comunque l’unico periodo in cui sia molto gratificante venire a pescare in Norvegia!

Risveglio di primavera

Chi ama la Norvegia sa già che a marzo e ad aprile si trovano tante proposte di avventure outdoor e di pesca nei fiordi e sulla costa.

Nelle zone della Norvegia centrale e settentrionale potrai sperimentare una vera pesca miracolosa, visto che le coste si popolano di merluzzi che migrano fin qui per riprodursi. Se sogni di catturare una preda da record, questo è il momento giusto per tentarci.

Anche in Norvegia meridionale ci sono ottime opportunità di pescare in primavera, specialmente per chi ama la pesca alla trota di mare e alla molva, nei fiordi o in mare. Capita davvero di rado che si ritorni da un’escursione di pesca a mani vuote.

Il tempo durante la primavera norvegese è di solito abbastanza mite, stabile e secco. In molte regioni marzo, aprile e maggio possono essere i mesi più asciutti dell’anno. Dato che la distanza in linea retta tra il punto più a sud e quello più a nord in Norvegia è di circa 1.700 chilometri, il clima varia molto nelle diverse parti del paese.

Autunno dorato

Pure i mesi autunnali di settembre e ottobre sono ideali per una vacanza di pesca in Norvegia, con mari in cui abbondano tutte le specie di pesci d’acqua salata che potresti mai desiderare.

Anche pesci tipicamente estivi come lo sgombro e il nasello si fermano in alcuni posti fino a ottobre inoltrato. Nel Trøndelag (Norvegia centrale) e nella Norvegia settentrionale l’autunno offre buone possibilità di pescare giganteschi merluzzi carbonari e halibut. Dal centro della Norvegia e andando verso sud avrai ottime opportunità di catturare dei begli esemplari di molva.

È piuttosto comune un clima autunnale calmo e soleggiato con temperature a due cifre – e talvolta anche “un’estate di San Martino”, sia al sud sia al nord.

La prima neve cade di solito già in ottobre nella Norvegia settentrionale e in montagna in quota. Però in tante parti del paese l’inverno non inizia fino a novembre. Il passaggio di stagione dall’autunno all’inverno dura anche alcune settimane nel sud e nel centro del paese, mentre questa transizione può avvenire in pochi giorni su al nord.

La trasformazione del paesaggio dai caldi e accesi colori dell’autunno a una candida fiaba invernale è uno spettacolo memorabile.

Prenota il tuo viaggio di pesca

Filtra la tua ricerca e guarda le offerte qui sotto.

Approfitta delle migliori offerte

Ecco una selezione di operatori per organizzare al meglio il tuo viaggio.

Ultime pagine visualizzate