Dynamic Variation:
Offers
x

There was not an exact match for the language you toggled to. You have been redirected to the nearest matching page within this section.

Choose Language
Toggling to another language will take you to the matching page or nearest matching page within that selection.
Search & Book Sponsored Links
Search
or search all of Norway
The Scream by Edvard Munch
Munch in Oslo.
Photo: VisitOSLO / Icecube Media

Sulle tracce di Munch

muteplay/pauseplay/pause
Campaign
Course
Event
Partner
Media
Meetings
Travel Trade

Partendo da Oslo ci sono molte possibilità di gite in giornata a luoghi storici e posti idilliaci intorno al fiordo di Oslo dove puoi capire meglio la vita e l’opera di Munch.

Dopo aver assimilato la straordinaria collezione di opere di Munch al Museo Munch e al Museo Nazionale (quest’ultimo chiuso fino al 2020) e aver visto la sua casa e studio a Ekely forse è ora di dare uno sguardo al di fuori della capitale?

Una giornata sulle orme di Munch

Munch, notoriamente, era un animo inquieto. La pace interiore che non trovò mai nella grande città, la ricercò andando fuori nell’idilliaco arcipelago del fiordo di Oslo e nelle residenze signorili in campagna.

Amore tormentato

A circa un’ora di strada dal centro di Oslo trovi Åsgårdstrand, una splendida piccola cittadina costiera situata tra Horten e Tønsberg. Munch trascorse qui molte estati a partire dal 1889. Una relazione tormentata sfociò in una serie di dipinti - come Malinconia, Due persone, La voce, Separazione e una delle sue opere più famose, Ragazze sul ponte.

Si comprò qui una villetta, che fin dal 1947 è stata adibita a museo ed è ancora oggi aperta al pubblico.

La minuscola Åsgårdstrand è stata anche storicamente un luogo in cui gli artisti erano soliti radunarsi, lavorare e svagarsi durante l’estate. Al giorno d’oggi gli appassionati d’arte e i viaggiatori vi giungono per girare per le molte gallerie locali, i caffè, i negozi di artigianato e antiquariato e le altre piccole botteghe. Chiunque può trovare ispirazione in queste strade dalle graziose case di legno dipinte di bianco, in cui vive un numero di artisti incredibilmente alto. Durante la stagione estiva puoi partecipare a visite guidate a piedi, per immergerti appieno nella vita che Munch conduceva qui.

Spostati circa un’ora e mezza a sud di Åsgårdstrand per scoprire la vivace cittadina di Kragerø, dove Munch produsse numerosi dei suoi dipinti famosi. Prendi la cartina fornita dall’ufficio turistico locale per trovare i molti luoghi segnalati, nei quali Munch trovò i suoi soggetti. Il tour di Munch ti farà scoprire le strade più incantevoli e nascoste di questa località marittima.

Ad

Un cambio di scenario

Anni dopo le estati a Åsgårdstrand, Munch si sarebbe ritrovato sul lato opposto del fiordo di Oslo. Se fai la breve traversata in traghetto da Horten a Moss, puoi visitare l’isola di Jeløya.

Nella bellissima natura dell’arcipelago si può passeggiare e percepire le sensazioni che diedero a Munch l’ispirazione per alcune delle opere della sua carriera più “improntate alla quotidianità”.

Refsnes Gods, Moss

Refsnes Gods, Moss.
Photo: Refsnes Gods
Restaurant Munch, Moss

Restaurant Munch, Moss.
Photo: Refsnes Gods

Al Ristorante Munch dell’hotel Refsnes Gods, nella parte ovest di Jeløya, puoi gustare il genere di cibi locali che Edvard Munch amava mangiare, mentre sei circondato da otto dipinti originali dell’artista.

Jeløya è un paradiso naturale per appassionati di arte, dato che ospita anche le note gallerie Galleri Røed e Galleri F15, un’importante realtà artistica in Norvegia e nei paesi nordici.

La regione di Oslo offre anche ...

Non devi aspettare fino al tuo arrivo per scoprire cosa ti piacerebbe fare.

×
Your Recently Viewed Pages

Torna su

Ad
Ad
Ad