Skip to main content

È davvero interessante che Oslo stia diventando una nuova meta internazionale per lo shopping. Non è praticamente mai successo prima.”

Ida Elise Eide Einarsdóttir, fashion editor di KK e KK.no

Una guida a

Il meglio dello shopping a Oslo

con la fashion editor Ida Elise Eide Einarsdóttir

Durante l'ultimo decennio Oslo è diventata un nuovo punto di riferimento per la moda, con graziosi negozi vintage e di seconda mano, famose catene, negozi di lusso e brand di alta moda. Ida Elise Eide Einarsdóttir, fashion editor della rivista norvegese KK, ci svela i suoi posti preferiti per lo shopping nella capitale.

“C’è qualcosa di unico a Oslo che ora viene messo in luce,” dice Ida riferendosi agli importanti cambiamenti che hanno interessato la città durante l’ultimo decennio per quanto riguarda lo shopping e i negozi di moda.

E quando si tratta di questo argomento Ida sa decisamente di cosa sta parlando.

Anche se ha solo 36 anni ha già lavorato per parecchio tempo nell’industria della moda, viaggiando per il mondo a guardare una sfilata di moda dopo l’altra e partecipando alle feste più esclusive con i più grandi brand e designer. Adesso può finalmente vedere come la Norvegia stia entrando nel mondo della moda, in una maniera che non ha precedenti in questo paese.

Essendo cresciuta a solo mezz’ora dalla capitale Ida ha anche visto come la città si è trasformata dall’essere un piccolo punto sulla mappa della moda fino a diventare sempre più una meta d’eccellenza per lo shopping.

Oslo offre ora ogni genere di shopping, dai negozi vintage alle ultime novità di alta moda, non solo in centro ma in tutta la città.

Durante l’ultimo decennio designer emergenti hanno fondato brand di moda che hanno avuto successo internazionale e hanno aperto location innovative. Molti negozi in città uniscono ora alla passione per l’abbigliamento anche caffè, gallerie d’arte ed esposizioni floreali.

“C’è qualcosa di unico a Oslo che ora viene messo in luce.”

Brand e designer norvegesi provengono da tutta la Norvegia e potrai scovare delle vere occasioni acquistando direttamente dai produttori o negli outlet. Scopri qui le opportunità di shopping in tutto il paese!

Design norvegese e scandinavo

La Norvegia non ha forse una lunga storia nel campo della moda se comparata a molti altri paesi, il che può rendere difficile classificare il design e la moda norvegese con una espressione specifica.

“È difficile definire cos’è oggi la moda norvegese, perché molti degli attuali brand e designer stanno diventando sempre più internazionali e trovano ispirazione da tutto il mondo. Ma in generale si può vedere che molti marchi norvegesi presentano tracce di un design minimalista scandinavo,” spiega Ida.

Negli anni ’50 del Novecento i designer di Norvegia, Svezia e Danimarca coniarono l’espressione design scandinavo, uno stile ispirato alla semplicità e alle forme pure del modernismo, che tendeva a utilizzare materiali naturali chiari e durevoli.

La Norvegia ha tradizioni in fatto di abbigliamento che vanno molto indietro nel tempo. Esempi sono i costumi tradizionali norvegesi, chiamati bunad, e il caratteristico lavoro a maglia. Oggi si possono spesso osservare designer contemporanei che utilizzano elementi di queste tradizioni nelle loro collezioni.

Radici nella natura

Ida ritiene che la natura abbia giocato un ruolo importante nell’elaborazione della moda norvegese.

“Viviamo in un paese con grandi contrasti nelle diverse stagioni, quindi penso che l’obbiettivo della moda norvegese fosse di produrre abiti pratici per tenerci al caldo. Anche lo stare all’aria aperta e fare escursioni fa parte dell’animo stesso della gente norvegese e il pensiero in passato è probabilmente sempre stato che 'l’abbigliamento per l’escursionismo non può essere trendy', ma io ritengo che ora sia diverso.”

“Un altro aspetto importante oggi è il nostro forte radicamento alla natura e un focus maggiore sulla sostenibilità. Io penso che nessun brand ora possa avere successo se non tiene in considerazione la sostenibilità,” prosegue Ida.

Dato che lavora a Oslo e abita nei dintorni Ida conosce molto bene la città e i posti migliori per lo shopping.

Le abbiamo chiesto di mostrarci le sue tre zone preferite per lo shopping. Il primo è un quartiere completamente nuovo della città in riva al fiordo chiamato Oslobukta. Prenditi un caffè da asporto e seguici!

Questa è una zona di Oslo completamente rinnovata, con tutto il necessario in fatto di shopping, cultura e ristoranti; è in un certo senso un nuovo punto di riferimento. E credo che la cosa migliore sia il fatto che c’è tanta moda norvegese.”

Ci sono ovunque edifici nuovi, dalle forme e dai materiali più moderni.

Oslobukta è un cocktail nuovo e fresco di un po’ di tutto, uffici, abitazioni, piccoli caffè, bar e ristoranti stellati Michelin. Per non parlare dell’iconico Palazzo dell’Opera e del nuovo museo MUNCH.

E non da ultimo…

… negozi di moda, pieni di design norvegese!

Ida segnala due indirizzi da non perdere nella zona: Envelope 1976 e Holzweiler.

“Una delle cose che amo di tanti nuovi brand norvegesi, come Envelope 1976, è il loro focus sulla sostenibilità. Sia negli abiti stessi, ma anche nell’arredamento e nei locali utilizzati per esporli.”

Alcuni negozi hanno anche un piccolo tocco extra. Holzweiler Platz, progettato dal famoso studio di architettura norvegese Snøhetta, ha unito un negozio di abbigliamento a un caffè e ristorante, invitando quindi i clienti a vivere in modo diverso l’esperienza dello shopping.

“Credo che la mossa che hanno fatto con questa combinazione sia molto innovativa. È anche qualcosa che rende questo brand più di un semplice marchio — è in effetti la prima vera e propria fashion house norvegese. Tieni d’occhio questo brand in futuro!”

Shopping a Oslobukta

La zona di Oslobukta è un’espansione di Barcodea Bjørvika, area chiamata così per l’aspetto degli edifici che ricordano i codici a barre. Barcode è stata completata nel 2016 e comprende uffici, appartamenti e ristoranti.

A Oslobukta ci sono tanti tipi diversi di negozi, tra cui anche di arredamento, profumerie e fioristi. Ma hanno tutti una cosa in comune.

“Direi che sono principalmente moderni e attuali, con la presenza di tanti brand norvegesi e di negozi multimarca. Qui è una specie di melting pot di persone diverse e un bel mix di negozi e ristoranti. Io consiglio vivamente a chi visita Oslo di venire qui a fare un giro,” afferma Ida.

Oslobukta offre anche caffè, bar e ristoranti particolari, gallerie d’arte di ogni tipo, oltre a uffici, appartamenti e hotel. Questo quartiere viene chiamato da alcuni la Venezia di Oslo, dato che gli edifici sono costruiti proprio accanto al porto, a formare dei canali.

I negozi preferiti da Ida in questa zona


Envelope 1976:
Indirizzo: Operagata 75 C

“Envelope 1976 è uno dei brand che ha lavorato fin dall’inizio sulla sostenibilità e lo si può notare in ogni cosa che fanno. Perfino l’arredamento del negozio è stato riutilizzato, i pavimenti sono originali, gli scaffali sono fatti con materiali di recupero e le grosse pietre provengono da una cava di Larvik. Propongono un design senza tempo, senza stagione, attentamente curato da Celine Aagaard, fondatrice e direttore creativo del brand.”

Holzweiler:
Indirizzo: Operagata 61 D

“Forse oggi uno dei brand norvegesi più importanti. Hanno cominciato molti anni fa con la produzione di sciarpe e ora sono diventati la prima fashion house norvegese su vasta scala. Hanno negozi anche in Danimarca e a Londra e stanno puntando alla Cina. Hanno realizzato uno dei migliori spettacoli alla Copenaghen Fashion Week di questa stagione e stanno avendo grande successo internazionale, quindi penso davvero che cresceranno tantissimo e che il futuro appartenga a Holzweiler.”

Norwegian Rain & T-Michael:
Indirizzo: Operagata 75 C

“I creatori di Norwegian Rain hanno avviato la loro attività nella città più piovosa della Norvegia, Bergen. Partendo da lì hanno prodotto abbigliamento impermeabile all’avanguardia e di qualità che ha avuto molto successo, specialmente in Giappone. È bello pensare come si siano ispirati a un fenomeno metereologico molto comune nella Norvegia dei fiordi per realizzare un gran marchio.”

Heaven Scent:
Indirizzo: Operagata 75 C

“Heaven Scent è un concept store norvegese di profumeria che ha tre negozi a Oslo e vendita online, ma questa è la loro più recente location. Hanno un’accurata selezione di marchi sia norvegesi sia internazionali di cosmetici, prodotti per la cura della pelle e dei capelli e profumi nel segmento di nicchia, ma realizzano talvolta anche collaborazioni con ceramisti e artisti. Il personale è molto cordiale e altamente competente. Già fare un giro nel negozio è di per sé un’esperienza.”

Ora andiamo a scoprire un’altra zona dello shopping a Oslo trendy e molto diversa, Grünerløkka! Sali su un tram, prendi una city bike, o fai una passeggiata di una mezz’oretta per arrivarci.

Grünerløkka, o "Løkka" in gergo, è una zona molto più vecchia di Oslobukta, ha una storia interessante e un’atmosfera affascinante.

Passeggia per le strade pedonali e trova il tempo di curiosare nei tanti graziosi negozietti. Qui c’è qualcosa per tutti i gusti, che tu sia in cerca dei brand emergenti più alla moda

… o di scovare delle vere e proprie occasioni di seconda mano!

“Velouria Vintage è quasi un’istituzione qui a Grünerløkka ed è stato uno dei primi negozi vintage in città. Qui con un po’ di fortuna potrai veramente accaparrarti qualcosa di unico, dato che la selezione dei capi è attentamente curata da Åsa, la proprietaria stessa!"

Nel caso te lo chiedessi, Grünerløkka è anche il quartiere perfetto dove pranzare!

Con la pancia piena e nuova energia ci dirigiamo verso l’ultima area per lo shopping per oggi. Ma prima dobbiamo visitare un piccolo posto tropicale nel cuore di Løkka, che si chiama Luck

“Luck è un piccolo gioiello, e secondo me l’emblema di quello che rappresenta Grünerløkka. Un mix ben curato di brand nuovi e particolari di abbigliamento e oggettistica, insieme a enormi piante da interni (anch’esse in vendita), rende una visita qui un’esperienza a sé!”

“È semplicemente un insieme unico per lo shopping, con botteghe vintage, di seconda mano e piccoli negozi indipendenti come non trovi da nessun’altra parte.”

Shopping a Grünerløkka

Grünerløkka era in origine un’area industriale con grandi fabbriche lungo il fiume Akerselva. Le persone che abitavano qui erano principalmente i lavoratori e le loro famiglie. Verso la fine del XX secolo questo quartiere si trovava in uno stato di degrado e, solo dopo infinite discussioni su cosa fare di questi vecchi edifici, negli anni ’70 e ’80 la zona venne effettivamente riqualificata. In seguito è stato lentamente sempre più appetibile tornare ad abitare nella zona e oggi Grünerløkka è considerato un posto molto alla moda.

È semplicemente un insieme unico per lo shopping, con botteghe vintage, di seconda mano e piccoli negozi indipendenti come non trovi da nessun’altra parte,” prosegue Ida.

“È stata molto trendy per parecchio tempo, anche se magari ultimamente ha avuto un po’ più di concorrenza da altri moderni quartieri. Ma Grünerløkka è comunque riuscita a mantenere la sua unicità.”

I negozi preferiti da Ida a Grünerløkka

F5:
Indirizzo: Rathkes gate 9

“F5 è in una posizione un po’ nascosta, ma vale la pena andarci. Il negozio è stato aperto da tre fratelli norvegesi che si sono dedicati a presentare non solo la moda norvegese emergente, ma anche prodotti di arredamento e di bellezza. Lì accanto c’è il caffè Kuro Oslo, anch’esso gestito dai fratelli.”

Velouria Vintage:
Indirizzo: Thorvald Meyers gate 34

"Velouria secondo me è un po’ un must quando ti trovi a Oslo. Qui trovi una selezione molto ampia di articoli vintage. La proprietaria viaggia in giro per il mondo e acquista pezzi un po’ ovunque, quindi puoi scovare delle incredibili occasioni come ad esempio delle borse vintage di Chanel! Penso sia davvero divertente, anche perché non tutti i negozi vintage lavorano ancora in questo modo.”

Luck:
Indirizzo: Grüners gate 9

“Luck è un piccolo gioiello e secondo me l’emblema di quello che rappresenta Grünerløkka. Un mix ben curato di abbigliamento e oggettistica, che va da brand di lusso d’alta moda come Jacquemus e Dries Van Noten a marchi norvegesi come byTiMo e Tom Wood, insieme a piante da interni (anch’esse in vendita), rende una visita qui un’esperienza a sé.”

PAST:
Indirizzo: Markveien 54

“PAST è una filiale di Livid, che vedremo quando andremo in centro città – un concept di riuso che unisce del vintage scelto di persona e articoli fatti per durare a capi di abbigliamento recuperati e riadattati. Quindi un’idea interessante quando si parla di sostenibilità nel campo della moda.”

Dapper:
Indirizzo: Nordre gate 20

“Questo è uno store norvegese indipendente multimarca con una grande selezione di abbigliamento maschile, sneaker, accessori e anche cosmetici. Dapper è gestito e di proprietà del suo fondatore, il che penso renda la scelta ancora più attentamente curata. Dapper ha anche un bar qui nella sede di Grünerløkka, mentre a Oslobukta hanno un proprio bistro.”

Kollekted By:
Indirizzo: Schous Plass 7 A

“Questo piccolo negozio di interni nella zona sud di Grünerløkka, vicino alla biblioteca Deichmanske, è gestito con cura dal duo di stilisti Kråkvik & D’Orazio. Qui troverai arredamento, mobili, illuminazione e piccoli oggetti come ceramiche artigianali.”

Ensemble:
Indirizzo: Nordre gate 13

“A pochi metri da Markveien troverai un’accurata selezione di abiti, scarpe e accessori curata dalla proprietaria e manager Marte Økelsrud. Un negozio di moda multimarca con una scelta sempre perfetta, con marchi come A.P.C, FWSS, Skall Studio e ATP Atelier.”

Hasla:
Indirizzo: Markveien 54

“Le sorelle che stanno dietro questo brand hanno scelto di usare il loro cognome. Avviato dai genitori Grete Fossen e Ørnulf Hasla nel 1984, producono ancora i gioielli nel loro laboratorio a Valle, nel Setesdal, dove la famiglia ha vissuto e lavorato nella gioielleria per generazioni. Anne e Gunnhild Hasla creano gioielli senza tempo, ispirati alle montagne del loro villaggio natale come al cubismo di Pablo Picasso.”

Ora raccogliamo borse e sacchetti e andiamo nell’ultima zona dello shopping consigliata da Ida, il centro città e la via principale di Oslo, la Karl Johan.

“Prima la Karl Johan era da evitare perché era piena di negozi di souvenir e catene. Oggi è finalmente diventato il grande boulevard che dev’essere.”

Adesso ci sono molti diversi fashion store scandinavi all’avanguardia uno accanto all’altro sulle vie laterali. Uno di questi è Livid.

“Livid è un brand emergente che vende abbigliamento sia nuovo sia vintage. Fanno anche riparazioni nel loro laboratorio a Grünerløkka.”

Vuoi altri consigli per lo shopping oltre ai vestiti?

Non preoccuparti: sulla lista di Ida per oggi c’è, da ultimo ma non meno importante, la gioielleria Tom Wood. Si trova a un paio di isolati di distanza.

“Qui c’è un vasto mercato della moda di lusso. Louis Vuitton ha aperto proprio qui il più grande flagship store dei paesi nordici. Il primo negozio di Dior in Scandinavia è a Oslo, con Chanel appena dietro l’angolo.”

Shopping in centro a Oslo

Il centro città ha subito molti cambiamenti negli anni. La via principale, la Karl Johan, che va dalla stazione centrale direttamente fino al Palazzo Reale, è stata qui quasi fin da quando è stata fondata la città. In passato gli edifici sono stati per lo più riservati a illustri aziende, ristoranti e hotel, mentre in tempi più recenti catene di negozi sia norvegesi sia straniere sono state in grado di permettersi questa zona esclusiva.

Negli ultimi decenni però la strada si era riempita di negozi di souvenir e catene di fast fashion, per cui molti abitanti della capitale andavano a fare shopping altrove. Poi un paio di anni fa la situazione si è nuovamente ribaltata, quando molti degli edifici della zona centrale di Oslo sono stati restaurati, un numero sempre maggiore di designer norvegesi ha avuto successo a livello internazionale e più clienti si sono affacciati sul mercato di lusso.

Questo a sua volta ha attratto nella capitale grandi brand internazionali e ha lentamente ma progressivamente trasformato Oslo nella meta per lo shopping che è attualmente.

“Case internazionali d’alta moda stanno scegliendo Oslo. Non è un caso naturalmente. Qui c’è un vasto mercato della moda di lusso. Louis Vuitton ha aperto proprio qui il più grande flagship store dei paesi nordici. Il primo negozio di Dior in Scandinavia è a Oslo, con Chanel appena dietro l’angolo,” dice Ida.

Ora puoi trovare marchi come Chanel, Dior, Louis Vuitton, Hermès, Burberry, Bottega Veneta, Jimmy Choo e Acne Studios con un susseguirsi di vetrine nelle strade laterali della Karl Johan.

I posti per lo shopping preferiti da Ida nel centro di Oslo


Livid:
Indirizzo: Prinsens gate 3 B

“Livid ha cominciato a Trondheim e ora hanno questo negozio in centro a Oslo e un laboratorio, PAST, a Grünerløkka. Qui puoi acquistare articoli di seconda mano e abbigliamento nuovo di alta qualità del loro marchio, in cui il meglio della tecnica giapponese incontra lo stile classico del moderno design scandinavo. Questo è uno dei marchi più di moda in Norvegia al momento, con un grande potenziale internazionale.”

JF Curated:
Indirizzo: Prinsens gate 6

“Proprio di fronte a Livid si trova JF Curated. Marte, la proprietaria di questo negozio, ha come obbiettivo di eliminare la produzione di massa nella moda. Pone forte attenzione alla sostenibilità e tutto quello che si vende nel suo negozio deve avere una filiera trasparente. I suoi prodotti sono sinonimo di green fashion e opera per un’industria dell’abbigliamento più sostenibile con focus sulla qualità, una propria vision e la possibilità di modificare e prendere parte alla creazione del tuo prodotto.”

Tom Wood:
Indirizzo: Øvre Slottsgate 8

“Il brand è stato creato dalla coppia norvegese Mona e Morten, che producono anelli e gioielli. Tom Wood ha già ottenuto successo internazionale ed è grande soprattutto in Giappone. Dopo un’incursione nel campo dell’abbigliamento sono ora tornati a puntare soltanto sulla gioielleria basandosi su atemporalità, lavoro artigianale, semplicità e funzionalismo scandinavo.”

I consigli di Ida su altre zone per lo shopping a Oslo

Oltre a condividere con noi le sue tre zone preferite per lo shopping in città, Ida vuole darci ancora qualche spunto su altri posti e negozi che ama particolarmente. Eccoli!

Il quartiere Frogner

Questo è in primo luogo un quartiere benestante, caratterizzato da belle proprietà della fine del XIX secolo. La zona ospita anche piccoli caffè, ristoranti e alcuni negozi.

Julie Josephine Essentials:
Indirizzo: Frognerveien 4

“La designer norvegese Julie Blystad sta dietro il marchio di abbigliamento Julie Josephine e ha il proprio negozio in via Frognerveien, che comprende studio e showroom. Blystad ha avuto molto successo perfezionando camicie e t-shirt classiche, ma ha poi ampliato fino a includere quasi tutti i tipi di indumenti.”

Den Dama:
Indirizzo: Frognerveien 4

“Den Dama è un concept store molto popolare a Frogner. È qui dal 1994 e propone brand come Saks Potts, Rotate e Envelope 1976."

Il quartiere Majorstuen

La zona di Majorstuen è vicina a Frogner. Come in quest’ultima ci sono molti appartamenti, ma anche tanti più uffici e negozi, specialmente intorno a Bogstadveien, una delle sue strade principali.

Moniker Oslo, al Valkyrien shopping center:
Indirizzo: Valkyriegata 3

“Si trova qui uno dei concept store più interessanti di Oslo. È un vero universo della moda che ha forse la migliore scelta in Norvegia di abiti, scarpe e accessori di marchi sia norvegesi, sia scandinavi e internazionali. La coppia che ha aperto il negozio, Anette Ringstad Jalland e Jørgen Jalland, sta anche dietro Moniker Sport a Skøyen a Oslo, e Moniker Man, anch’esso situato nel Valkyrien shopping center. Moniker, che significa soprannome, è divisa in cinque “zone” differenti ispirate da cinque donne forti, ognuna con il proprio stile distintivo e personalità, tra cui Grace Jones e Jane Birkin.”

Sorgenfri:
Indirizzo: Sorgenfrigata 16

“Proprio di fronte a Valkyrien troviamo Sorgenfri. Questo concept di Oslo è stato avviato dalla designer norvegese Ingrid Bredholt e dall’architetto paesaggista Vaar Bothner nel 2019, come “reazione della moda alla fast fashion e ai look commerciali.” Oltre al negozio e alla galleria c’è anche un piccolo caffè. Qui troverai prodotti e opere di artisti e designer che lavorano in Norvegia, oltre a una curata selezione vintage.”

Vuoi trovare altre buone occasioni? Fai un giro allora a Oslo Fashion Outlet a Vestby, a soli 40 minuti da Oslo.

Ci sono anche tanti altri bei posti per fare shopping in altri luoghi in Norvegia. Non perderteli!

Vuoi scoprire tutto quello che ti aspetta a Oslo?

Pianifica ora il tuo viaggio!

Il meglio dello shopping

Fai il tour dei negozi a Oslo!

Scopri di più

Scopri Oslo

Guarda le altre cose che puoi fare a Oslo.

Approfitta delle migliori offerte

Ecco una selezione di operatori per organizzare al meglio il tuo viaggio.

Ultime pagine visualizzate