Skip to main content

Sogni di dormire direttamente sul mare e di addormentarti cullato dal suono delle onde? Allora devi assolutamente prenotare una notte in uno dei circa 60 fari in Norvegia che offrono anche il pernottamento.

Un passaggio sicuro verso riva

Nel 1655 il faro di Lindesnes, situato nel punto più a sud della terraferma norvegese, venne acceso per la prima volta. Era il primo di oltre 200 fari che per secoli hanno guidato navi e barche lungo la costa della Norvegia.

Oggi molti fari sono stati chiusi o automatizzati: l’ultimo faro statale con un guardiano fu chiuso nel 2006. Ma questo non significa che non ci sia vita in queste storiche costruzioni. Le visite ai fari sono sempre molto popolari e la loro posizione unica e suggestiva proprio sul mare li rende luoghi decisamente apprezzati per fare foto magnifiche.

Trascorri una notte indimenticabile

Il governo è ancora proprietario della maggior parte dei fari e collabora con le associazioni locali per tenerli aperti per visite, tour e pernottamento. Altri sono di proprietà privata e gestiti commercialmente dai proprietari.

Se vuoi dormire in uno dei bellissimi fari della Norvegia ne hai circa 60 tra cui scegliere lungo l’intera costa norvegese. Potrai facilmente unire il tuo soggiorno con tante divertenti attività nei dintorni. Uno degli aspetti migliori di passare una notte in un faro è che sei davvero incredibilmente vicino alle forze della natura! Al faro di Kråkenes, nel punto più occidentale e più ventoso della Norvegia, potrai perfino dormire nella suite della Tempesta!

Di solito non pernotti nel faro stesso, ma nella casa del guardiano del faro; anche se in effetti alcuni fari sono stati trasformati in bar e lounge molto cool. Il livello delle sistemazioni varia: da quelli rustici, accoglienti ma piuttosto semplici, a quelli lussuosamente ristrutturati, come trovi ad esempio nel faro di Værøy alle Lofoten, o nel raffinato faro di Høyevarde a Karmøy, appena fuori Haugesund. Molja, nel centro della cittadina di Ålesund, è stato trasformato in una confortevole camera d’hotel.

Puoi prenotare il pernottamento in alcuni fari anche durante l’inverno, quando avrai realmente la sensazione della potenza di madre natura.

Un consiglio è di prenotare con un certo anticipo. Dormire in un faro è un’esperienza unica, e quindi molto richiesta!

Facili da raggiungere

Alcuni fari norvegesi sono più accessibili di altri, come ad esempio il famoso faro di Lindesnes, il più antico in Norvegia. Questo faro si trova a 45 minuti d’auto da Mandal, nella Norvegia meridionale, ed è possibile parcheggiare nei pressi. C’è un centro visitatori e si può dormire nella casa del guardiano del faro, proprio accanto alla torre.

Questa zona è perfetta per essere esplorata a piedi. Ci sono diversi altri fari nella regione dove puoi anche pernottare.

Se ti trovi a Lindesnes dovresti organizzare la tua visita al faro in modo da poter sentire il tipico segnale acustico, detto segnale da nebbia. Suona tutte le domeniche alle 12.00 da inizio marzo a fine settembre, a meno che non ci sia appunto nebbia.

Cena con vista

Non devi necessariamente dormire in un faro per poterne visitare uno. Fai una gita in giornata e fermati invece a gustarti un caffè, un pranzo o una cena! Alcuni dei fari in Norvegia ospitano ristoranti e caffè, dove potrai mangiare o bere qualcosa con una vista spettacolare. In altri ci sono gallerie d’arte, come al faro di Alnes appena fuori Ålesund, al faro di Obrestad a Jæren nella regione di Stavanger, e al faro di Ryvarden nella Norvegia dei fiordi.

Al faro di Tranøy, a Hamarøy nella Norvegia settentrionale, puoi cenare al ristorante Naustet Mat & Drikke in una vecchia rimessa per le barche. Qui propongono piatti tipici locali come le polpette di pesce, la zuppa di pesce del faro e la loro specialità, lo stoccafisso grigliato.

Se vuoi andarti a bere un drink nell’antica torre di un faro dovresti fare tappa al faro di Stangholmen vicino a Risør. Questo faro è costruito sull’isola di Stangholmen e in estate puoi arrivarci in battello.

Location molto suggestive

Alcuni fari in Norvegia sono situati su isole piccole e remote. Sono ideali per chi cerca una maggiore privacy, ma devi tenere presente che potrebbe servirtiun po’ più di pianificazione per organizzare il tuo soggiorno. Ne varrà la pena!

Al faro di Litløy (Littleisland Lighthouse), alle Vesterålen nella Norvegia settentrionale, potrai vivere la sensazione unica di stare da solo su un’isola in mezzo all’oceano. La struttura organizza anche il trasporto.

Quasi tutti i fari hanno il proprio sito dove trovi tutto ciò che ti serve sapere su come arrivarci. Tanti possono essere raggiunti in traghetto o battello.

Trova il faro perfetto

Passa la notte sulla suggestiva costa della Norvegia.

Approfitta delle migliori offerte

Ecco una selezione di operatori per organizzare al meglio il tuo viaggio.

Ultime pagine visualizzate