Skip to main content

Itinerario: Elly e Danny a Stavanger

Lunghezza: 10.000 passi

Segui il percorso di Elly e Danny a Stavanger. Questa sportiva coppia inglese sulla trentina ama fare escursioni nella natura. Elly è molto interessata a tutto quello che riguarda la cucina e ha perfino scritto un suo libro di ricette. Entrambi hanno la passione per il minigolf e cercano di fare sempre almeno una partita in ogni posto nuovo che visitano.

Tante delle attrazioni e delle attività a Stavanger si trovano a breve distanza, quindi è facile fare e vedere molte cose in poco tempo. Partecipa a una passeggiata nell’arte per scoprire gli enormi murales e le piccole opere d’arte nei portoni e sugli autobus. A Fargegaten (la strada colorata) ti sembrerà di entrare dentro un quadro.

Rilassati con una lunga e piacevole passeggiata sulle spiagge e dune di sabbia a Jæren, una zona naturalistica poco distante dalla città, oppure resta in centro e visita i musei cittadini per scoprire di più ad esempio sull’industria più importante della Norvegia, quella petrolifera.

Soltanto a cinque minuti a piedi dal porto troverai le caratteristiche case bianche di legno della Vecchia Stavanger, la parte più antica della città. Dalla torre Valbergtårnet si ha una bella vista sul centro. Intorno al 1850 questa torre veniva utilizzata dai guardiani della città, che erano incaricati di allertare gli abitanti in caso di incendio.

Se vuoi farela famosissima escursione a piedi a Preikestolen (il Pulpito) puoi raggiungere il punto di partenza a 40 minuti d’auto da Stavanger. Qui in effetti ti serviranno più di 10.000 passi, ma dopo un percorso di 8 chilometri sarai ricompensato da uno dei panorami più conosciuti e iconici della Norvegia.

Altrimenti risparmia un po’ di passi facendo un tour in gommone RIB sul Lysefjorden (non è considerato barare!). Il giro parte dal centro di Stavanger.

Itinerario: Il meglio di Stavanger

Lunghezza: 2,7 chilometri

Comincia la tua camminata mattutina dalla Concert hall di Stavanger, uno dei veri gioielli architettonici della città. Poi passeggia attraverso la Vecchia Stavanger, tra casette, staccionate bianche e giardinetti fioriti, prima di raggiungere IDDIS, che ospita il Museo norvegese della stampa e l’interessante Hermetikkmuseum, il Museo dell’inscatolamento delle sardine.

Il porto di Stavanger è a pochi passi di distanza. Ammira i begli edifici degli antichi magazzini, molti dei quali ora ospitano ristoranti e pub pieni di vita e di colore, rendendolo un posto perfetto per foto instagrammabili. Continua fino al No 18 kulturkafé dove potrai pranzare in quella che è probabilmente la casa più antica di Stavanger (ha più di 300 anni!). Prosegui ora verso la zona dello shopping per non perderti alcuni prodotti tipici scandinavi come Oleana, FjällrävenChili Chocolate.

Percorri l’iconica via dei colori, Fargegaten e non dimenticare che qui un selfie è d’obbligo! Osserva più da vicino tutto quello che questa caratteristica stradina ha da offrire: un barbiere e un parrucchiere, negozi di abiti e di design, oltre naturalmente a diversi caffè e pub dove fare una sosta.

Cerca adesso il Museo norvegese del petrolio, che ha sede in un edificio sul porto costruito a forma di piattaforma petrolifera. Non puoi sbagliare. Proprio accanto al museo si trova Geoparken, un parco giochi molto particolare fatto con gli scarti di metallo dell’industria petrolifera: puro divertimento per giovani skater e bambini. Se dopo tutto questo camminare ti è venuta sete vai in cerca di bibite e aperitivi al Salon de Nord, nello storico Hotel Victoria. Questo albergo ha 120 anni e si erge maestoso sul lungomare di Stavanger. Concludi la giornata cenando al popolare ristorante Fisketorget, che come indica il nome si trova presso il mercato del pesce. Prova il pescato del giorno o la famosa zuppa di pesce. È deliziosa!

Itinerario: Mezza giornata a Stavanger

Lunghezza: 2,2 chilometri

Anche se hai poco tempo a disposizione a Stavanger, puoi comunque cogliere l’essenza della città con questo itinerario. Inizia pranzando nel noto ristorante Bellies, nella parte est della città. Proverai una vera esplosione di sapori moderni principalmente a base vegetale. Questo locale si trova in una zona emergente che negli ultimi anni ha registrato una crescente popolarità con l’apertura di tanti posti nuovi e interessanti.

Smaltisci il pranzo dirigendoti verso la zona del porto (a piedi o con una city bike elettrica) e fai un tour in RIB, prenotato prima, per scoprire il fiordo e le maggiori attrazioni (certo, questo non conta per i tuoi 10.000 passi, ma è un tour fantastico).

Dopo esserti goduto il giro tra spruzzi d’acqua e vento tra i capelli, partecipa a un tour in Segway della città (neanche questo conta per raggiungere il tuo totale di passi, ma ne vale la pena). Con il classico tour in Segway andrai a vedere alcune opere di street in centro e molte delle attrazioni principali, come la Vecchia Stavanger.

Per conoscere meglio la storia vichinga della Norvegia vivila con la modernissima tecnologia di realtà virtuale alla Viking House. Con il visore VR guarda un filmato sulla storia di Re Harald Bellachioma, che unificò la Norvegia in un solo regno. E per finire una bella cena da Fish & Cow. Mangiare fuori a Stavanger è un’esperienza che ti farà senz’altro venire voglia di ritornarci ancora.

Itinerario: Tour della street art di Stavanger

Lunghezza: 2,7 chilometri

Stavanger è una delle principali destinazioni al mondo per la street art. Negli anni scorsi NUART, il festival annuale di street art, si è svolto qui a Stavanger e i risultati si possono vedere ancora oggi in giro per la città. Le opere spaziano tra diversi stili, tra cui situazionismo, graffiti, post-graffiti, murales, fumetto, stencil, attivismo, e molto altro. Si tratta senza dubbio dello sviluppo più interessante delle arti visive degli ultimi decenni.

Partecipa a uno street art tour quando sei a Stavanger! Questo percorso ti offrirà uno spaccato affascinante sulle opere che si trovano nel centro città.

Leggi di più sulla pagina Nuart’s Google Arts & Culture.

Le opere lungo il percorso sono (indicazione della via/piazza): Love Interruption in Klubbgata 4, UNART in Klubbgata 4, Self-portrait with friends in Klubbgata 6, Untitled by Logan Hicks in Hospitalgata 11, “Jævla Homo!” in Øvre Holmegate 27, “Beaten!” in Domkirkeplassen, Girl with Teddy + Heart Phone in Øvre Holmegate 26, Grenade Lovers in Øvre Holmegate 26, Gaffadils sempre in Øvre Holmegate, Pinks in Klubbgata 4, Rude Kids: Solid Tattoe in Øvre Holmegate 24B, Untitled di Swoon e David Choe in Bakkegata 20, Vi er alle like in Østervåg 26, Dünkelziffer in Salvågergata 3, Untitled di Alice Pasquini in Jernbaneveien 9, The last traveller in Jorenholmsgata, Johanna & Broremann in Nygårdsgata 24.

Approfitta delle migliori offerte

Ecco una selezione di operatori per organizzare al meglio il tuo viaggio.

Ultime pagine visualizzate