Skip to main content

Stavkirker in Norvegia

Le chiese di legno medievali

Testimonianze di quasi 900 anni, scolpite nel legno.

Non c’è da stupirsi che queste splendide chiese continuino a incantare i visitatori.

Prova soltanto a immaginare quanto tempo ci è voluto per creare tutti questi dettagli così finemente intagliati.

Respira l’odore del legno incatramato quando varchi la soglia e cerca i segni e simboli degli dei norreni, le antiche divinità che spesso nelle vecchie chiese coesistono con il Dio cristiano.

Una volta in Norvegia c’erano più di 1.300 di queste meravigliose costruzioni. Purtroppo scomparvero una dopo l’altra per far spazio a chiese più grandi, più calde e più moderne.

Grazie alla passione di un artista, le ultime 28 chiese vennero salvate appena in tempo.

Le stavkirker norvegesi sono le chiese di legno più antiche del cristianesimo che si sono preservate fino a oggi. La maggior parte erano piuttosto semplici, mentre altre presentavano architetture complesse e intagli elaborati.

Un’eredità vichinga

Durante il Medioevo in molte parti d'Europa vennero erette immense cattedrali di pietra. In Norvegia una tecnica simile fu utilizzata per le costruzioni in legno, sebbene in scala molto più piccola.

Le porte e i pinnacoli di legno delle chiese sono spesso splendidamente intagliati. Le decorazioni presentano un'interessante combinazione di motivi cristiani e di quelli che si suppone siano soggetti vichinghi pre-cristiani raffiguranti animali e draghi.

Le eccellenti tecniche costruttive in legno e le tradizioni di intaglio dei Vichinghi, utilizzate nella fabbricazione di imbarcazioni e case, vennero ulteriormente sviluppate e applicate anche alle stavkirker.

Ci sono tipi diversi di chiese di legno, ma la caratteristica che le accomuna tutte sono i pali angolari (“stav" in norvegese) e la struttura in legno con le assi portanti delle pareti che poggiano su longheroni. Appunto dal termine “stav” deriva il nome delle chiese, stavkirker.

C’è motivo di credere che molte di queste chiese di legno fossero erette su suolo sacro ai Norreni. Nei tempi antichi la fede dei popoli scandinavi non prevedeva un luogo di culto e le pratiche della religione norrena si svolgevano all’aperto nei boschi sacri, presso un altare o in uno hov pagano. Lo hov era spesso una grande stanza, o la sala del contadino più ricco del villaggio.

Dove si trovano le stavkirker

Una volta presenti in tutta la Norvegia, oggi sono rimaste soltanto 28 chiese di legno, piccole e grandi, in condizioni più o meno buone.

Se vuoi ammirare la chiesa di legno meglio conservata devi andare a vedere la stavkirke di Borgund a Lærdal, nella Norvegia dei fiordi. Ma ci sono bellissimi esempi di elaborate chiese di legno anche a Heddal nel Telemark, la ricostruzione della chiesa di Fantoft a Bergen, e la stavkirke di Urnes a Luster che è nella lista dei patrimoni dell’UNESCO, per citarne solo alcune.

Una stavkirke venne spostata da Gol al Museo Folcloristico Norvegese sulla penisola di Bygdøy a Oslo, dove si può vedere oggi ricostruita nella presunta forma originaria. Anche la piccola stavkirke di Garmo è stata trasferita al museo all’aperto di Maihaugen, a Lillehammer.

Queste però non sono le uniche chiese di legno che sono state spostate nel corso degli anni.

La fine delle stavkirker

Le stavkirker non sono sempre state così apprezzate come lo sono al giorno d’oggi. All’inizio del XIX secolo la maggior parte delle chiese di legno erano scomparse. Nel 1851 una nuova legge stabiliva che tutte le chiese dovessero avere spazio a sufficienza per ospitare il 30% della popolazione locale e, vista la rapida crescita del numero di abitanti, molte delle stavkirker ancora esistenti erano troppo diventate troppo piccole. Furono costruite chiese nuove, più calde e luminose, che divennero velocemente più popolari delle vecchie chiese di legno, che erano invece fredde e buie.

Questo portò, negli anni tra il 1851 e il 1890, alla demolizione o alla vendita di molte stavkirker, il cui legno massiccio veniva spesso riutilizzato nella costruzione di altri edifici. Ma per fortuna ci fu chi vide il valore di queste antiche chiese di legno e si adoperò con passione per preservarle.

Il protettore della chiesa di Vang

Una delle chiese di legno che vennero salvate fu la stupenda chiesa di Vang, che è la stavkirke più visitata al mondo. Per uno strano caso però questa chiesa norvegese non è in Norvegia, ma si trova ora in Polonia!

L’eroe di questa storia è Johan Christian Clausen Dahl, un pittore di Bergen e primo professore di storia dell’arte in Norvegia. Fu una figura centrale nella creazione di quella che ora è chiamata Fortidsminneforeningen (Associazione per la conservazione del patrimonio storico), che giocò un ruolo fondamentale nel processo di salvaguardia delle stavkirker. Dahl scrisse un articolo molto autorevole sull’unicità e l’origine delle chiese di legno norvegesi e sulle loro “forme incredibilmente fantastiche”, che contribuì a salvare le ultime chiese rimaste. Egli fece anche conoscere la storia di queste straordinarie costruzioni a una platea più ampia di storici dell’arte europei.

Dahl finì per acquistare la chiesa di Vang a un’asta e riuscì a convincere il re di Prussia a spostarla a Berlino. La chiesa venne smontata pezzo a pezzo e trasportata a sud con cavalli, slitte e per nave. Un anno più tardi il re chiese che la chiesa venisse ricostruita dove si trova ora, in Bassa Slesia in Polonia, nella cittadina di Karpacz.

Nonostante la chiesa abbia perso per strada qualcosa delle sue caratteristiche originarie, una cosa è certa: se Dahl non fosse intervenuto in tempo acquistandola, sarebbe andata persa.

Aperte al pubblico

Attualmente sono rimaste 28 stavkirker. Come puoi vedere dalla mappa qui sotto, la maggioranza delle chiese di legno si trova nelle regioni più interne della Norvegia orientale e nella Norvegia dei fiordi.

La maggior parte sono aperte al pubblico durante l’estate, mentre altre accolgono i visitatori tutto l’anno.

Visita le stavkirke di legno della Norvegia

Approfitta delle migliori offerte

Ecco una selezione di operatori per organizzare al meglio il tuo viaggio.

Una passeggiata lungo la storia

Scopri la storia e le tradizioni norvegesi a modo tuo. Filtra la tua ricerca e guarda tra le proposte qui sotto.

Ultime pagine visualizzate