Skip to main content

I Vichinghi tornano in vita

I Vichinghi sono tornati – attraverso nuove, spettacolari tecnologie. Assisti a un coinvolgente spettacolo vichingo a The Viking Planet a Oslo e rivivi la drammatica Battaglia di Hafrsfjord alla Viking House di Stavanger.

Sei seduto su una nave lunga, circondato da Vichinghi sudati. La nave si scuote vigorosamente. Dal nulla una balena appare in superficie, ma i Vichinghi non le prestano alcuna attenzione. All’improvviso una freccia colpisce il tuo compagno di remi, che cade riverso – morto.

The Viking Planet, un centro esperienziale aperto di recente a Oslo, utilizza una tecnologia VR (realtà virtuale) innovativa, sedie 4D e suoni cinematografici per catapultarti all’interno del film di dodici minuti “The Ambush” (L’agguato), diretto da Erik Gustavson. E sentirai il bisogno di tenerti aggrappato a qualcosa quando, attraverso il tuo visore VR, vedrai guerrieri vichinghi che attaccano da ogni lato ovunque ti giri.

Per offrire modi nuovi di vivere l’esperienza dell’epoca vichinga, il centro ha anche introdotto molti altri mezzi digitali, come un cinema a 270 gradi, schermi interattivi e ologrammi.

Lo storico Kim Hjardar è responsabile di accertare che tutti i dettagli nel film siano storicamente corretti, dall’abbigliamento al cibo, e soprattutto le acconciature dei capelli. Ed è vero che potrebbero sembrarci un po’ familiari.

“Il look hipster, con la barba lunga e folta e i capelli corti rasati sulla nuca, è ripreso direttamente dall’era vichinga. Anche il taglio a scodella e la riga in mezzo erano molto popolari un migliaio di anni fa”, afferma Hjardar.

Smentisce poi il mito persistente che gli elmi dei Vichinghi avessero le corna.

L’interesse per i Vichinghi e per la loro epoca è esploso negli ultimi anni in tutto il mondo, grazie a serie televisive come “Vikings” e allo show norvegese “Norsemen”. Ma, secondo Kim Hjardar, le nuove generazioni sono sempre state affascinate dai Vichinghi.

“L’epoca vichinga ha fatto parte della cultura popolare fin da quando l’opera di Wagner ‘La Valchiria’ fu rappresentata per la prima volta nella seconda metà del 1800”, dice.

Febbre vichinga in tutta la Norvegia

Non è soltanto a Oslo che i Vichinghi sono tornati dal regno dei morti. Nella Viking House a Stavanger puoi metterti un visore VR, salire a bordo di una nave vichinga virtuale e rivivere la Battaglia di Hafrsfjord, una battaglia navale che venne combattuta nel fiordo omonimo nell’872 e portò all’unificazione di tutta la Norvegia.

“Con la nuova tecnologia VR la storia della vittoria del re vichingo Harald Bellachioma rivive in un modo tutto nuovo”, dice entusiasta Tine Murphy, direttore generale di Viking House.

Puoi anche vedere delle riproduzioni delle splendide navi originali vichinghe, come la nave Myklebust di 30 metri a Sagastad, a Nordfjordeid. Il moderno centro visitatori offre esperienze di VR con cui potrai visitare un villaggio vichingo virtuale e scoprire i misteriosi rituali e la mitologia norrena.

Avaldsnes,vicino a Haugesund, è uno dei più importanti siti storici della Norvegia. Qui il primo re norvegese, Harald Bellachioma, aveva una delle sue residenze durante quella che da molti è considerata l’Età d’oro dei Vichinghi. Se vieni a visitare questo luogo scarica la nuova app “Time Travel” che ti conduce, con un tocco di teatralità, in un tour storico virtuale.

Segui un itinerario vichingo

Visita i siti storici, fai un viaggio in mare su una nave vichinga, o vai fino in fondo e prova a fare il vichingo per un giorno.

Approfitta delle migliori offerte

Ecco una selezione di operatori per organizzare al meglio il tuo viaggio.

Ultime pagine visualizzate