Dynamic Variation:
Book
Choose Language
Search & Book
Search
or search all of Norway
Jotunheimen Jotunheimen
Credits
Jotunheimen.
Photo: Terje Rakke/Nordic Life AS - Visitnorway.com
Campaign
Partner
Ad

Consigli e regole per gli escursionisti

Anche conoscendo le montagne norvegesi come le proprie tasche, bisogna sempre essere pronti ad ogni evenienza.

Le tante vette, valli e altipiani sono un paradiso da sfruttare, ma la loro bellezza potrebbe trasformarsi rapidamente in pericolo. Bisogna sempre avere una buona preparazione fisica, conoscere bene la zona ed avere con sé l'attrezzatura adeguata.

Ad esempio, è buona norma comunicare la propria destinazione e l'orario di arrivo prima di partire. Bisogna guardare le previsioni del tempo, non solo per la propria destinazione ma anche per le aree circostanti, e sapere cosa fare se si fa buio o se il tempo peggiora. Meglio tornare indietro oppure cercare una scorciatoia per il rifugio più vicino?

Ogni volta che vai in una zona sconosciuta, devi portare con te una cartina, una bussola e un telefono cellulare. Ci sono molti posti in montagna senza copertura telefonica, ma potresti aver fortuna e trovare linea.

Segui i sentieri che sono ben marcati sulla mappa e fai attenzione ai segni e pannelli informativi lungo il percorso. Se ti perdi però, cerca i cumuli di roccia posti a segnalazione di fianco ai sentieri. Questi cumuli sono posizionati in modo da essere visibili l'uno dall'altro, per guidarti al sicuro anche se c'è la nebbia.

Ricorda di portare una torcia, un cappello, un paio di guanti e dei vestiti caldi di scorta nelle lunghe escursioni. Un giubbotto di sicurezza fa sempre comodo: occupa poco spazio e ti rende più visibile.

Numeri di telefono d'emergenza

  • 110 - Vigili del fuoco
  • 112 - Polizia
  • 113 - Ambulanza
  • 120 - Emergenza in mare
  • 22 59 13 00 - Centro antiveleni
  • 1412 TDD (telefono per i non udenti)

Nel cuore dell'inverno

D'inverno, le precauzioni da prendere sono ancora maggiori che in estate: Quando fa freddo è fondamentale vestirsi a strati con indumenti di lana, non bagnarsi e indossare giacche antivento.

Stai al caldo, all'asciutto e fai attenzione all'idratazione

L'ipotermia è il pericolo maggiore d'inverno. Vestiti caldi e asciutti scongiurano questo pericolo. Se ti succede qualcosa e devi trascorrere la notte all'aperto, assicurati di avere abbastanza energia per scavare una fossa nella neve o allestire un riparo dal vento.

Cerca di frapporre qualcosa tra la neve e il tuo corpo, se devi sdraiarti: gli sci potrebbero tornare utili, anche se un po' scomodi. Un grande zaino può essere utilizzato come piccolo sacco a pelo di fortuna, o almeno tenere al riparo i piedi.

Se ti viene sete puoi mangiare la neve pulita. Sarà un po' fredda da mandare giù, ma eviterai di disidratarti.

Proteggiti gli occhi

Porta gli occhiali da sole anche d'inverno, perché il bagliore della neve può essere molto intenso e potrebbe disturbarti la vista.

Segnali di aiuto

Se ti perdi, resta dove sei e aspetta i soccorsi. Se infili gli sci nella neve sarà più facile trovarti.

Evita di causare valanghe

Evita di camminare sopra e sotto strapiombi e altri luoghi a rischio valanghe, in particolare se vedi crepe nella neve intorno a te. Non puoi correre più veloce di una valanga nemmeno con gli sci, quindi la cosa migliore da fare è evitare di causarne una. Ricorda di controllare le previsioni per le valanghe.

Il codice della montagna

Stai al sicuro seguendo queste semplici regole:
  1. Organizza il tuo viaggio e informa qualcuno sul percorso che hai scelto.
  2. Adatta i percorsi in base alle tue capacità e alle condizioni climatiche.
  3. Fai attenzione al tempo e agli avvisi delle valanghe.
  4. Preparati a maltempo e gelo, anche nei tragitti brevi.
  5. Porta le attrezzature necessarie in modo da poter affrontare le emergenze.
  6. Scegli percorsi sicuri. Impara a riconoscere terreni franosi e ghiacci pericolosi.
  7. Usa mappa e bussola. Assicurati di sapere sempre dove ti trovi.
  8. Non vergognarti di rinunciare.
  9. Conserva le forze e cerca riparo, se necessario.

In piena estate

Anche d'estate bisogna vestirsi con cura. Proteggiti dal sole e preparati nel caso il tempo peggiori.

Indossa abiti che possano scaldarti

Non puoi fare a meno di una giacca antivento e delle calzamaglie di lana, neanche nelle calde giornate estive. Il vento in montagna può essere molto freddo e la lana riesce ad isolare anche se bagnata, al contrario di cotone e nylon. Vestiti a strati in modo da poter facilmente regolare la temperatura.

Bevi spesso

Se ti perdi, cerca di conservare le forze e di mangiare e bere spesso. Sole, vento e attività fisica intensa possono contribuire alla disidratazione. Puoi bere l'acqua della maggior parte delle correnti d'acqua nelle montagne della Norvegia, ma evita quei corsi che attraversano i pascoli o il deflusso dei ghiacciai perché possono contenere microrganismi dannosi.

Tieniti a distanza dagli animali selvatici

Ricorda che certi animali possono essere pericolosi, quindi è meglio starne alla larga. Orsi polari, buoi muschiati, orsi e alci sono tutti più veloci di te, e possono attaccarti se spaventato o per difendere i loro piccoli.

Spostati a valle per il soccorso

Se devi muoverti per cercare aiuto, scendi a valle e cercare di seguire torrenti o fiumi perché essi spesso portano ad una abitazione.

Sui ghiacciai

Mai avventurarsi da soli su un ghiacciaio. Se vuoi fare un'escursione su un ghiacciaio, vai sempre in compagnia di una guida certificata.

Dove andare

Continua a leggere

Your Recently Viewed Pages
Ad
Ad
Ad