Dynamic Variation:
Book
Choose Language
Search & Book
Search
or search all of Norway
Skurdalen_Geilo Skurdalen_Geilo
Credits
Skurdalen_Geilo.
Photo: Emile Holba / emileholba.co.uk
Campaign
Partner
Ad

I pesci grossi stanno sul fondo

Se cerchi pace e tranquillità, non c'è niente di meglio che esplorare i numerosi laghi e corsi d'acqua apparentemente sterminati della Norvegia con una canna da pesca in mano. In molti casi avrai il posto tutto per te.

Buoni posti per la pesca d’acqua dolce sono sparsi un po' ovunque in tutta la Norvegia, in ambienti diversi, con vari livelli di difficoltà e costi solitamente contenuti. La pesca al salmone è un capitolo a sé stante (vedi sotto). Le trote sono distribuite su tutto il territorio. Altre specie sono il temolo, il coregone comune e il salmerino.

L'ecologia dei laghi d'acqua fredda della Norvegia è anche adatto al luccio e al pesce persico, che forniscono sfide emozionanti per i pescatori muniti di attrezzatura per la pesca a mosca.

I periodi migliori per la pesca variano da regione a regione e dipendono da latitudine e altitudine, ma si può dire che la stagione cominci più o meno a maggio per la maggior parte delle specie.

Settembre e anche ottobre, prima che i laghi di montagna congelino, sono particolarmente adatti per la pesca del temolo.

Ecco il trucco

Alcune delle aree più conosciute per la pesca d'acqua dolce comprendono la valle Hemsedal, dove il fiume Hemsila e i suoi affluenti sono considerati alcuni dei migliori corsi d'acqua per la trota. Sono inoltre famose le parti superiori del fiume Glomma, dove Hans van Klinken ha creato il Klinkhammer un modello familiare a tutti i pescatori a mosca.

A soli 90 chilometri a nord di Oslo si trova la zona di pesca nelle acque interne della regione Gjøvik. Laghi di tutte le dimensioni, fiumi e torrenti offrono abbondanti opportunità per catturare molte specie di pesci.

Il Trøndelag con migliaia di laghi, fiumi, torrenti e con non meno di sette parchi nazionali, offre infinite possibilità di pescare trote e salmerini fra aspri terreni di montagna, o temoli e lucci in valli boscose.

La Norvegia settentrionale è nota per il merluzzo, ma offre tanto anche per la pesca d'acqua dolce grazie numerosi fiumi e laghi sul suo territorio. Trota, salmerino, luccio e persico sono specie comuni, e il sole di mezzanotte e molti punti nel deserto rendono la Norvegia del Nord un posto molto speciale per i pescatori.

Le foreste facilmente accessibili intorno a Oslo fanno della capitale norvegese un posto unico. Puoi prendere un tram in centro e ritrovarti immerso nella natura selvaggia della Foresta Oslomarka in circa 20 minuti. Ci sono circa 500 laghi nei boschi intorno a Oslo. La pesca è buona in molti di questi, e ci sono diversi bungalow dove puoi scegliere di trascorrere una notte o più.

Mentre queste destinazioni sono buoni punti di partenza, ci sono migliaia di altri luoghi in tutta la Norvegia, in particolare nelle aree più remote, che sono praticamente sconosciute ai pescatori stranieri e forse anche da quelli locali.

Esplora i fiumi e pesca salmoni insieme a David Spinx

Pesca del salmone in Norvegia

Da quando i pescatori britannici d'élite scoprirono i fiumi della Norvegia a metà del 1800, migliaia di persone sono venute a pescare il salmone qui ogni anno.

La pesca al salmone è molto popolare anche tra i norvegesi, e a migliaia la praticano ogni anno. I numerosi fiumi in Norvegia offrono condizioni ottimali per la deposizione delle uova del salmone selvatico dell'Atlantico.

Il salmone era tradizionalmente allevato come fonte di cibo, ma oggi è considerato una specie di pesce pregiato dai pescatori sportivi. A causa di un numero sempre minore di esemplari negli ultimi decenni, sono stati introdotti severi limiti per quanto riguarda le reti e sempre più pescatori praticano il "Catch & Release".

La stagione della pesca al salmone è breve ma entusiasmante, e dura da inizio giugno fino a settembre. Il salmone atlantico passa i suoi primi anni di vita in acqua dolce, prima di migrare verso il mare dove vive da uno a tre inverni, per poi far ritorno a deporre le uova. La pesca si svolge durante la deposizione delle uova.

Conoscere i posti è fondamentale quando si pesca il salmone e si consiglia l'uso di una buona guida. Ci sono opportunità che soddisfano tutti gli stili, dal purista che vuole lanciare piccole mosche su un galleggiante all'harling con un Rapala.

Licenza di pescare

Le licenze per la pesca d'acqua dolce in fiumi, laghi e corsi d'acqua sono emesse dai proprietari terrieri locali e dalle organizzazioni di pesca. Esse sono limitate a un'area e un periodo di tempo specifici e sono generalmente poco costose. Possono essere acquistate online (www.inatur.no o www.fefo.no ​​per il Finnmark), nei negozi sportivi locali, nei minimarket e in molti campeggi. La pesca con guida spesso si può organizzare al rilascio di queste licenze.

Inoltre, ogni persona dai 16 anni in poi che vuole pescare salmone, trota di mare o salmerino deve pagare una tassa. È possibile farlo on-line su miljodirektoratet.no o presso gli uffici postali in Norvegia. La quota di pesca è annuale ed è valida dal 1° gennaio al 31 dicembre. I bambini sotto i 16 anni possono pescare senza licenza nei laghi e nei fiumi norvegesi fino al 20 agosto.

I pescatori devono essere a conoscenza delle restrizioni locali che impongono una quota sul numero di pesci uccisi e potrebbe essere necessario comunicare il pescato. Queste restrizioni sono fondamentali al fine di preservare le risorse sostenibili. Il "Catch & Release" sta diventando una tecnica sempre più praticata. Ricorda che in Norvegia c'è il divieto assoluto di pescare anguille, che si applica sia ai pescatori sportivi che a quelli commerciali.

Sicurezza in acqua

Consigli per la sicurezza
  1. Pensa alla sicurezza, e ricorda che la pianificazione riduce i rischi e ti garantisce più divertimento e meno problemi.
  2. Porta l'attrezzatura necessaria. Deve essere in buone condizioni e facilmente accessibile.
  3. Rispetta il mare e il tempo. Esci in barca quando è sicuro.
  4. Segui le regole del mare, e assicurati di conoscerle.
  5. Indossa il giubbotto di salvataggio o altri dispositivi di galleggiamento.
  6. Assicurati di essere riposato e sobrio. Non guidare un'imbarcazione sotto l'effetto di alcool o droghe.
  7. Fai attenzione, e ricorda che la sicurezza, l'ambiente e il benessere di tutti, sono una responsabilità comune.

Cibo locale alla norvegese

L'aumento del consumo di alimenti biologici è stato un importante traguardo politico in Norvegia, e negli ultimi anni la sostenibilità alimentare ha fatto un enorme passo avanti.

Inoltre, la parola «kortreist» (letteralmente «breve-viaggio») si è fatta strada nei libri di cucina norvegese. La parola implica produrre e consumare più cibi locali che non fanno molto affidamento sui mezzi di trasporto inquinanti. Molti dei produttori locali combinano antiche tradizioni alimentari norvegesi a nuovi metodi scientifici per lo sviluppo di prodotti in un ambiente sicuro.

I prodotti possono essere acquistati in loco, o attraverso le grandi catene di distribuzione che si stanno concentrando sempre più su cibi di qualità superiore provenienti da produttori locali.

Molti norvegesi sono orgogliosi di cucinare quello che loro stessi coltivano. Durante l'estate e l'autunno, i boschi sono pieni di bacche e funghi, e la loro raccolta è considerata un'attività ricreativa.

Offerte per la pesca

Non devi aspettare fino al tuo arrivo per iniziare a pianificare il viaggio.

×

Continua a leggere

Your Recently Viewed Pages
Ad
Ad
Ad