AVVISO PER CHI VIAGGIA! Informazioni importanti sulla situazione per il coronavirus in Norvegia
Dynamic Variation:
Offers
x

There was not an exact match for the language you toggled to. You have been redirected to the nearest matching page within this section.

Choose Language
Toggling to another language will take you to the matching page or nearest matching page within that selection.
Search & Book Sponsored Links
Search
or search all of Norway
Due persone percorrono in bici la Rallarvegen, “la strada dei manovali” nella Norvegia dei fiordi, uno dei 13 percorsi ciclabili più spettacolari della Norvegia
In bicicletta sulla Rallarvegen.
Photo: Sverre Hjørnevik / Visitnorway.com
Due persone percorrono in bici la Rallarvegen, “la strada dei manovali” nella Norvegia dei fiordi, uno dei 13 percorsi ciclabili più spettacolari della Norvegia
In bicicletta sulla Rallarvegen.
Photo: Sverre Hjørnevik / Visitnorway.com
Bikepacking in Norvegia

13 itinerari panoramici in bici

Dai fiordi dell’ovest e dalle montagne dell’est fino alle isole settentrionali sotto il sole di mezzanotte – viaggiare in bicicletta è certamente uno dei modi migliori per vedere la spettacolare natura norvegese seguendo i tuoi ritmi. Ecco 13 dei percorsi ciclabili più panoramici del paese.

    Non devi per forza essere in forma perfetta per viaggiare in bikepacking in Norvegia, anche se il paese è lungo e montuoso. La cosa più bella dei viaggi in bicicletta più lunghi è che puoi decidere esattamente quale deve essere la lunghezza di ogni tappa e quante volte vuoi fermarti.

    Abbiamo raccolto una serie di itinerari ciclabili a lunga percorrenza che possono essere accorciati – o allungati – in base al tipo di vacanza che preferisci. Questi tour sono adatti alla maggior parte delle persone ma, se la strada ti sembra troppo lunga e il bagaglio troppo pesante, puoi noleggiare una e-bike per aiutarti ad alleggerire il giro. Oppure scegliere un pacchetto che include pernottamento e pasti, e magari anche il trasporto dei bagagli.

  • Rallarvegen verso Flåm

    Stagione: da metà giugno a fine settembre
    Stazione ferroviaria più vicina: Geilo o Finse

    “La strada dei manovali”, o Rallarvegen in norvegese, è stata eletta molte volte quale ciclabile più bella della Norvegia, e oltre 25.000 persone percorrono ogni anno in bici la strada sterrata da Haugastøl presso Geilo, nella Norvegia orientale, fino a Flåm, nella Norvegia dei fiordi. Il percorso segue le linee ferroviarie di Bergen e Flåm e ciò ha perfettamente senso, visto che la strada ha preso il nome dai manovali che la utilizzavano per trasportare il materiale durante la costruzione dei binari intorno al 1900.

    L’itinerario più comune è lungo 82 chilometri e inizia in montagna, a Haugastøl, a 1.000 metri sopra il livello del mare. Si snoda passando per Finse, Hallingskeid e Myrdal prima di terminare nel grazioso villaggio di Flåm, sul fiordo di Aurlandsfjord. Anche se procede quasi sempre in discesa, il punto più alto della Rallarvegen è a Fagernut a 1.310 metri. Per fortuna lì c’è un caffè – dove servono waffle con marmellata e panna acida!

    Puoi percorrere l’intero tratto in un giorno, ma la maggior parte delle persone lo divide in due o tre tappe. È una buona idea acquistare un pacchetto per ciclisti che include pernottamento, pasti, noleggio bici e biglietti del treno.

    Devi essere in buona forma per percorrere in bici la Rallarvegen, dato che il terreno in alcuni punti può essere impegnativo. Per evitare la folla scegli di andare al di fuori dell’alta stagione.

  • Mjølkevegen nel Valdres

    Stagione: da giugno a ottobre
    Stazione ferroviaria più vicina: Vinstra

    Una delle zone migliori del paese per andare in bicicletta è il Valdres, nella Norvegia orientale. Qui puoi viaggiare lungo centinaia di chilometri di itinerari segnalati che seguono principalmente strade di montagna poco trafficate. La strada Mjølkevegen, di 250 chilometri, è la più lunga, ma naturalmente non devi percorrerla tutta in una volta – puoi pianificare le tue tappe, che tu le voglia brevi e piacevoli o lunghe e pesanti. Puoi anche fermarti in un punto base e fare gite in giornata.

    L’itinerario tra Vinstra nella valle di Gudbrandsdalen e Gol nella Hallingdal è considerato uno dei percorsi più belli della Norvegia e fa parte della Strada ciclabile nazionale numero 5. È segnalato in entrambe le direzioni e attraversa un’area di fattorie montane estive e rifugi, dove puoi fermarti per mangiare qualcosa di buono o pernottare. Lungo la strada ci sono anche alcuni hotel.

    Un paio di alternative rispetto all’intera Mjølkevegen sono il percorso da Lemonsjø a Beitostølen (205 chilometri) e l’itinerario più breve e adatto alle famiglie da Vaset a Storefjell (35 chilometri).

    Puoi noleggiare biciclette e e-bike in numerosi posti lungo la strada e ci sono tour operator che offrono pacchetti per cicloturismo che includono pernottamento, pasti e trasporto bagagli.

  • Il Canale del Telemark

    Stagione: da maggio a settembre
    Stazione ferroviaria più vicina: Lunde o Bø

    Il Canale del Telemark non è solo per le barche. Vicino al canale, in passato chiamato l’ottava meraviglia del mondo, piste ciclabili si diramano in ogni possibile direzione. I percorsi sono segnalati con il livello di difficoltà e puoi scegliere tra strade asfaltate, sentieri sterrati o una combinazione di entrambi.

    L‘itinerario del Canale, lungo 115 chilometri, ti fa attraversare i paesaggi sorprendentemente selvaggi e spettacolari del Telemark e segue la Strada ciclabile nazionale numero 2 da Ulefoss a Dalen. Dovresti prevedere almeno due giorni per questo viaggio. A Eidsfoss puoi attraversare le chiuse con la bici e, se sei stanco, puoi farti dare un passaggio da una delle imbarcazioni sul canale.

    Lungo il tragitto troverai posti dove pernottare per ciclisti, come ad esempio le divertenti “sleeping box” a Bandaksli e Fjågesund. Se non vuoi pianificare tu tutto il viaggio puoi acquistare dei pacchetti che includono pernottamento, pasti e biglietti per le imbarcazioni.

    La ciclabile del Canale è contrassegnata come impegnativa e non consigliata a bambini e ciclisti inesperti. Ma molti degli altri percorsi sono più facili e adatti a tutta la famiglia. I più piccoli potrebbero perfino essere felici di fare qualche chilometro in più e trascorrere una giornata al parco acquatico Bø Sommarland!

  • Tour de Dovre

    Stagione: inizio giugno-metà ottobre
    Stazione ferroviaria più vicina: Dombås

    Percorri il Tour de Dovre e attraversa in bici i tre parchi nazionali di Rondane, Dovre e Dovrefjell, con panorami fantastici su montagne, fiordi e vallate. Ci sono numerose possibilità di pernottamento lungo la strada, quindi puoi impiegare quanti giorni vuoi per questo viaggio. Prendi il treno per Dombås, noleggia lì una bicicletta e scegli la strada Nasjonalparkveien verso Hjerkinn. L’itinerario continua attraverso la valle di Folldalen prima di arrivare a quella che molti ritengono sia la valle più bella della Norvegia, Grimsdalen. Da lì torni pedalando verso Dovre e Dombås.

    Se segui l’itinerario più breve, il viaggio è lungo circa 125 chilometri. Ma pianifica alcune deviazioni se hai qualche giorno a disposizione! Puoi fare un safari al bue muschiato o all’alce, fermarti ad ammirare l’arte a Hjerkinn, salire al punto panoramico Snøhetta (1 chilometro e mezzo a piedi) e fare un’escursione sulla cima del Monte Snøhetta.

    Questo viaggio è considerato impegnativo, ma è assolutamente fattibile se lo dividi in tappe brevi. Se ti serve una spinta puoi noleggiare una e-bike, inoltre troverai deliziosi cibi locali lungo il percorso, abbastanza da ritenerti soddisfatto.

  • La ciclabile del Mare del Nord nel Rogaland

    Stagione: da maggio a ottobre
    Stazione ferroviaria più vicina: Egersund o Sandnes

    L’intero itinerario della ciclabile del Mare del Nord è lungo 6.000 chilometri e attraversa Gran Bretagna, Belgio, Olanda, Germania, Danimarca, Svezia e Norvegia. Fin dal 2003 questo percorso detiene il Guinness dei primati come ciclabile segnalata e continua più lunga al mondo.

    Scegli uno dei tratti più belli, tra Egersund e Sola nella Norvegia dei fiordi (itinerario chiamato anche Jærruta). Pedalerai lungo le spiagge di Jæren, con luci che hanno ispirato pittori, fotografi e scrittori. Se vuoi un viaggio più lungo puoi proseguire verso nord fino a Stavanger e Haugesund, o nella direzione opposta verso Kristiansand nella Norvegia meridionale.

    Puoi pernottare in hotel e pensioni, fari e chalet, o nei campeggi. Troverai un’infinità di ristoranti lungo la strada, molti dei quali basano i loro menu sui prodotti del territorio. E perché non fare anche come la gente del posto – comprare un cartoccio di gamberetti e mangiarli su pane e maionese direttamente al porto?

  • La costa dello Helgeland

    Stagione: da maggio a ottobre
    Aeroporto più vicino: Brønnøysund, Sandnessjøen o Bodø

    La costa dello Helgeland nella Norvegia settentrionale è semplicemente un gioiello senza folla da percorrere in bici. Qui puoi pedalare lungo la Strada costiera – definita una delle strade più belle al mondo – con vista su imponenti montagne, spiagge bianchissime e migliaia di isole e isolette.

    Sei libero di utilizzare i tanti traghetti e navi veloci per fare island hopping, ad esempio nell’arcipelago UNESCO di Vega, alle stupende isole Herøy e Dønna, e Træna, che emerge a sorpresa per 338 metri a due ore e mezza al largo della costa.

    Potresti scegliere di investire in un pacchetto per cicloturismo, per essere sicuro di non perderti nessuna delle attrazioni lungo il tragitto (come il Monte Torghatten!). Puoi anche far trasportare il tuo bagaglio alla sosta successiva se non vuoi portarne il peso.

  • Sicurezza in bicicletta

    Quando percorri le strade norvegesi in bicicletta devi rispettare le stesse regole e segnali stradali che valgono per le auto e gli altri veicoli:

    • Tieni la destra.
    • Da’ la precedenza a chi arriva dalla tua destra.
    • Non bere alcolici quando vai in bici.

    Puoi andare in bicicletta sui marciapiedi, ma riduci la velocità.

    Non puoi andare in bicicletta su autostrade e strade a doppia carreggiata.

    Solo i bambini di età inferiore ai 10 anni possono essere trasportati come passeggeri.

    Indossa sempre il casco quando vai in bicicletta. È meglio indossare un giubbotto ad alta visibilità, soprattutto sulle strade trafficate.

    Leggi di più sulla sicurezza in bicicletta

  • Inderøy e la Strada Dorata

    Stagione: da maggio a ottobre
    Stazione ferroviaria più vicina: Steinkjer o Sparbu

    Viaggia lentamente attraverso luoghi storici in un magnifico paesaggio culturale nell’Innherred. Questo itinerario va letteralmente di piatto in piatto – La Strada Dorata è famosa per i suoi cibi locali e per le attività sostenibili.

    Inizia il tuo viaggio a Steinkjer e pedala fino a Stiklestad (71 chilometri), dove potrai vivere realmente un pezzo di storia norvegese dato che questo è il luogo in cui il re Olaf II – poi Sant’Olaf – venne ucciso nella famosa battaglia che sancì la cristianizzazione della Norvegia. O concediti un giro più breve attorno al Borgenfjord (30 chilometri). Lungo la strada puoi fermarti a pernottare in accoglienti fattorie o hotel. Fai una scelta intelligente e acquista un pacchetto per ciclisti, con incluso noleggio bici, pernottamento, pasti e trasporto bagagli. Puoi noleggiare le biciclette anche a Steinkjer.

    Il ciclismo a Innherred e a Inderøy è adatto quasi a tutti.

  • Il classico tour dei fiordi

    Stagione: estate e autunno
    Aeroporto più vicino: Molde o Kristiansund

    Se vuoi vivere al meglio l’esperienza del Nordovest dei fiordi puoi percorrere in bici il classico tour dei fiordi da Molde a Ålesund nella Norvegia dei fiordi. Se affronti tutti i 549 chilometri potrai scoprire la Strada Atlantica, Trollstigen, il Geirangerfjord e lo Hjørundfjord, solo per citare alcune delle attrazioni principali.

    Lungo il tragitto attraverserai ponti ai margini dell’oceano, pedalerai lungo splendidi fiordi apparentemente senza fine, attraverso verdi vallate, e risalirai ripide montagne – prima di ridiscendere dall’altra parte.

    Una grande varietà di ristoranti propone deliziosi cibi locali – i fiordi in particolare forniscono saporite materie prime – e le possibilità di pernottamento sono tante, sia che tu preferisca stare in accoglienti casette dei pescatori sia in hotel esclusivi.

    Il tour nella sua interezza è considerato impegnativo e adatto specialmente a chi ha già esperienza di cicloturismo a lunga percorrenza. Ma la rete eccellente di trasporti pubblici della zona ti permette di organizzare le tue tappe e, se vuoi, di saltare i tratti particolarmente pesanti. Inoltre le agenzie di guide locali possono aiutarti a predisporre il tuo itinerario e offrono anche trasporto del bagaglio e guide.

  • Attorno all’Oslofjord

    Stagione: da maggio a ottobre
    Stazione ferroviaria più vicina: Moss, Oslo o Horten

    Tutto attorno al fiordo di Oslo troverai sentieri costieri e stradine perfette per il cicloturismo. Il viaggio lungo la costa da Moss nell’Østfold fino a Horten nel Vestfold è lungo circa 215 chilometri, ma in quest’area puoi scegliere tra distanze brevi e lunghe – e metterci il tempo che vuoi per il tuo giro.

    Pedala attraverso accoglienti villaggi come Son, Hvitsten, Drøbak e Filtvet, ed esplora la capitale della nazione, Oslo. Se fa troppo caldo puoi sempre fermarti per un rinfrescante bagno nel fiordo.

    Un grande vantaggio è che non devi portare con te molto cibo, perché ci sono tantissimi ristoranti lungo il percorso. Attorno all’Oslofjord c’è anche una vasta scelta di possibilità di pernottamento – hotel, ostelli, chalet e campeggi. O magari una notte in una casa sugli alberi?

  • Andøya alle Vesterålen

    Stagione: da maggio a settembre
    Aeroporto più vicino: Andøya

    Alle Vesterålen, appena a nord delle Lofoten, si trova l’isola di Andøya, con il vecchio villaggio di pescatori di Andenes sulla punta più settentrionale che fa da grazioso “centro”. Qui puoi noleggiare una bici e pedalare per 100 chilometri attorno all’isola – ma prima dovresti partecipare a un safari alle balene.

    Percorri in bicicletta la stupenda Strada turistica nazionale che corre lungo il mare sul lato ovest dell’isola. Non importa se parti tardi perché il sole di mezzanotte fornisce luce a sufficienza per tutta la notte. Fai sosta al Centro spaziale prima di dirigerti verso il pittoresco paesino di Bleik, dove puoi fare un bagno gelido alla stupenda spiaggia di sabbia bianca. Se ti serve un’altra pausa vale la pena fermarsi all’area per picnic di Bukkekjerka, mentre alla fattoria Nordtun puoi comprare formaggio delizioso per il pranzo e accarezzare un lama. Alveland a Dverberg ha ottimi dolci alla cannella e divertenti souvenir di sapone (!).

    Se vuoi impiegare più di un giorno per questo viaggio puoi dormire a Risøyhamn o a Dverberg. L’itinerario procede su un terreno piuttosto pianeggiante ed è adatto a tutti.

  • Mjøstråkk attorno al lago Mjøsa

    Stagione: da aprile a ottobre
    Stazione ferroviaria più vicina: Hamar, Lillehammer o Gjøvik

    Viaggia in bicicletta attorno al lago più grande della Norvegia. L’itinerario Mjøstråkk è lungo 250 chilometri e attraversa sia bellissimi paesaggi culturali sia le città, a Gjøvik, Hamar, e Lillehammer.

    Prenditi il tempo di fare qualche sosta lungo il percorso. Qui c’è tanto da fare e da vedere, come il Museo d’Arte di Lillehammer, la più piccola fabbrica di cioccolato della Norvegia a Gjøvik, e Domkirkeodden a Hamar, dove puoi vedere le rovine della cattedrale di Hamar di 950 anni fa. Se viaggi con i bambini vale assolutamente la pena fare una deviazione al parco divertimenti Hunderfossen family park a nord di Lillehammer.

    Se vuoi impiegare qualche giorno per questo giro, puoi pernottare in qualche fattoria e sperimentare la famosa ospitalità di questa regione e i fantastici cibi tradizionali, spesso con un tocco moderno e prodotti con ingredienti della fattoria o del territorio.

    La maggior parte dell’itinerario è piuttosto facile e adatto a quasi tutti. Puoi noleggiare le biciclette in molti posti lungo la strada e, quando sei stanco, puoi salire a bordo dello Skibladner, il battello a vapore più antico al mondo ancora in servizio.