Dynamic Variation:
Norway Now
Choose Language
Norway Now
This social element is not currently supported on the China site. This warning will not show on the front end.
Search
Tromsø Tromsø
Credits
Tromsø.
Photo: Bård Løken / www.nordnorge.com / Tromsø
Campaign
Partner

Pease che vai, mare che trovi

Fin dall'antichità, noi norvegesi siamo stati un popolo di marinai, non solo perché amiamo il mare, ma per necessità. Oggi ci sono ponti e tunnel sottomarini dappertutto, ma non molto tempo fa, molti posti erano raggiungibili solo in nave.

E ancora oggi prendere il traghetto è fondamentale nella Norvegia occidentale e settentrionale, dove i fiordi scavano profondamente il paesaggio rendendo impossibile - o per lo meno scomodo - raggiungere la costa in auto senza guidare lungo le loro strane forme.

Hurtigruten, il battello postale che serve oltre 30 porti lungo la costa norvegese, ha avuto un ruolo altrettanto cruciale nel passato Oggi è un viaggio più di piacere e relax che di necessità, ma le tante navi che ancora traffico la costa da Bergen, nel sud-ovest a Kirkenes nell'estremo nord.

Non tutte le navi passeggeri in Norvegia trasportano vetture però, anzi. In molte città ci sono piccoli traghetti passeggeri, dal piccolo "Beffen" a Bergen e "Sundbåten" a Kristiansund, ai traghetti che collegano Oslo per le isole del suo fiordo.

Per non parlare delle Lofoten, dove le varie linee di trasporto in barca fanno da collante che mantiene le numerose isole collegate. Lungo la costa invece, le navi veloci collegano tutti quei tratti che non possono essere coperti dai treni. Da Stavanger, passando per Bergen verso varie comunità dell'area del Sognefjord, per esempio, i catamarani collegano un posto all'altro con velocità e convenienza. Lo stesso vale per i vari piccoli villaggi nei fiordi, che in passato potevano essere raggiungibili solo in barca a remi.

Guarda coi tuoi occhi

Altri modi di viaggiare in Norvegia

×

Sponsor

Continua a leggere

Your Recently Viewed Pages
Ad
Ad
Ad