Dynamic Variation:
Choose Language
Search
Andøya Andøya
Credits
Andøya.
Photo: Marten Bril / seasafariandenes.no
Campaign
Partner

Scopri la natura selvaggia

Un safari nella fauna selvatica norvegese ti porterà faccia a faccia con una miriade di creature uniche nel loro habitat naturale. Partecipa a un safari e scopri da vicino balene e granchi reali, o perfino l'ultimo sopravvissuto dell'era glaciale, il bue muschiato.

Secondo Lonely Planet, la Norvegia è l'ultimo rifugio per alcune delle più affascinanti specie della fauna selvatica in Europa. Prima dell'avvento di internet alcuni turisti pensavano che avrebbero visto gli orsi polari camminare per le strade (purtroppo si possono vedere solo alle Svalbard), però ci si può imbattere in alci, renne o aquile dalla coda bianca quando si esplora la natura selvatica.

Se preferisci un viaggio organizzato, puoi partecipare a un safari della fauna selvatica. Il safari ti porterà a contatto con creature come balene, buoi muschiati o granchi reali vicino al confine con la Russia. Ci sono anche diverse isole protette come l'arcipelago di Vega nel nord della Norvegia o Runde a Ovest, che sono ottime mete per gli amanti del birdwatching.

Gjesværstappan, North Cape
Nordkapp
Asgeir Helgestad/Artic Light AS/visitnorway.com
Sea Eagle taking off at Andøya
Andøya
Marten Bril / nordnorge.com
Musks in Rondane Dovre
Dovre
CH - Visitnorway.com
Girl with king crab, Kirkenes
Kirkenes
Terje Rakke/Nordic Life - Visitnorway.com
Ad

Un tuffo nel passato impellicciato

Il Parco Nazionale Dovrefjell è l'unico posto in Norvegia, e uno dei pochi al mondo, dove si può vedere il mastodontico bue muschiato. In estate, da giugno a settembre, vengono organizzati safari a piedi con guida, che garantiscono ai partecipanti un incontro con questi enormi animali da mezza tonnellata.

Il bue muschiato, sopravvissuto all'ultima era glaciale, non è un animale aggressivo, ma è sempre meglio rimanere a debita distanza. Per la sicurezza personale e degli animali stessi, è necessario mantenere una distanza di almeno 200 metri da essi.

Il bue muschiato può sembrare grande e goffo, con un peso compreso tra i 225 e i 400 kilogrammi, ma riesce a raggiungere una velocità massima di 60 kilometri all'ora.

Stagione dei giganti

Balene. Questi giganti del mare visitano le coste norvegesi ogni anno, mostrandosi ai turisti e alla gente del posto. In Norvegia, si trovano più comunemente lungo la costa del Vesterålen durante l'estate.

La balena più facile da individuare durante la stagione estiva è il capodoglio, ma se si è fortunati si può anche vedere globicefali, balenottere minori, megattere, delfini e orche.

Partecipando a un safari alle balene, potrai goderti il magnifico paesaggio, l'aria frizzante del mare e un ambiente naturale che rimarrà per sempre impresso nella tua mente.

Un tour mostruosamente gustoso

Trovati faccia a faccia con il granchio reale rosso nel Mare di Barents fuori dalla costa del Finnmark, e poi assaggiane le carni succulente.

Anche tu puoi immergerti insieme ai subacquei professionisti, se disponi di un patentino da subacqueo. Ma la maggior parte degli ospiti si accontentano di osservare il grande mostro da terra o dal ponte di una barca mentre viene portato in superficie e messo in una pentola di acqua bollente. Ciò non sorprende, visto che il granchio rosso può misurare fino a due metri da chela a chela e pesare quasi 15 kilogrammi.

Il pasto che segue il safari è un solenne banchetto: Succosi pezzi di carne di granchio con pane, salse fatte in casa, e vino bianco per coloro che lo desiderano.

Il paradiso dei birdwatcher

Le zone montane Dovrefjell e Rondane, il Trondheimsfjord, le isole di Vega e Runde, Lierne e Børgefjell, Pasvik e il Varangerfjord sono solo alcune delle mete norvegesi famose in tutto il mondo per il birdwatching.

A ovest si avrà la possibilità di vedere gavie (gaviidae), svassi (podicipediformi), anatidi (anseriformi) e trampolieri (charadriiformi).

Nelle aree montane si possono trovare specie come il piviere tortolino (Charadrius morinellus), il falaropo beccosottile (Phalaropus lobatus), l'allodola golagialla (Eremophila alpestris), il pettazzurro (Luscinia svecica), lo zigolo di Lapponia (Calcarius lapponicus), lo zigolo delle nevi (Plectrophenax nivalis) e con un po' di fortuna anche la civetta (Bubo scandiaca).

Nel Finnmark è possibile vedere vere specie artiche come l'edredone di Steller (Polysticta stelleri), il re degli ededroni (Somateria spectabilis), l'uria di Brünnich (Uria lomvia) e la pispala gola rossa (Anthus cervinus).

La Norvegia settentrionale ha anche la più grande popolazione europea di aquile dalla coda bianca. Da qui, la specie si è diffusa in gran parte della costa norvegese, e le aquile norvegesi hanno anche aiutato a ripopolare la Scozia.

Unisciti all'attore britannico David Spinx in un safari alle aquile:

Migliori itinerari su Tripadvisor 

Scelta di safari

Non devi aspettare fino al tuo arrivo per scoprire cosa ti piacerebbe fare.

×

Continua a leggere

Your Recently Viewed Pages
Ad
Ad
Ad